Pagamenti elettronici in aumento del 6,5% nel 2014

Confermato il trend di crescita dei pagamenti elettronici in Italia, che nel 2014 aumentano di numero, registrando un +6,5% (+5,4% nel 2013). Si tratta di un andamento positivo cui fa da contraltare quello negativo dell’importo medio delle transazioni annue, che conferma il calo costante con un -3%.

In riferimento ai singoli strumenti, i dati dell’Osservatorio sulle Carte di Credito parlano di un calo delle carte in circolazione del 3,5%, derivante soprattutto dalle politiche di razionalizzazione dell’offerta, cui risponde un buon incremento del numero di transazioni (+9,6%).

Le carte di debito in circolazione aumentano del 5,1%, insieme al numero delle relative operazioni (+13,4%), che restano con valore medio sostanzialmente stabile. Crescono parimenti in esemplari le prepagate (+13,9%), che incrementano anche il loro utilizzo con transazioni a +19,4% e relativo valore a +14,8%. Le carte rateali/opzione tornano a loro volta a crescere in numero del 3%, con flussi veicolati che si attestano a +5,3% .

A livello di rischiosità del mercato a maggio 2015 il tasso di sofferenza medio per le carte con utilizzo a saldo è risultato pari al 2,97%, in leggera crescita rispetto al 2,89% del 2014. Diminuisce altresì il tasso di sofferenza medio nazionale per le rateali, passando dal 9,40% del 2014 all’8,69%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here