Parte Brandstorm 2016 di L’Oréal

In 24 anni la competizione sull'innovazione ha saputo coinvolgere oltre 80.000 studenti. Per la prima volta, Brandstorm richiede lo sviluppo di un concept basato totalmente sulla tecnologia digitale

L’Oréal lancia l'edizione 2016 di Brandstorm, la business competition di innovazione marketing e digital che in 24 anni ha coinvolto oltre 80.000 partecipanti.  In questi giorni i team (composti da tre studenti universitari ciascuno) potranno iscriversi alla competizione. Che richiede un percorso di lavoro alla stregua di responsabili marketing e digital in collaborazione con i manager della casa cosmetica.

  • Le Università italiane partner della manifestazione sono Bocconi, Cattolica (Milano), Politecnico Milano e  Università di Torino. Gli studenti di tutte le altre università italiane hanno la possibilità di partecipare al Brandstorm attraverso una Wildcard, autocandidandosi con un video che rappresenti la loro idea per la sfida 2016.brandstorm
  • Per l’edizione 2016, Brandstorm -con il brand La Roche/Posa- inviterà gli studenti a lavorare su un case study che ha l’obiettivo di attrarre un nuovo target di consumatori dai 15 ai 25 anni. Per la prima volta, il concept da sviluppare dovrà essere basato totalmente sulla tecnologia digitale. A supporto anche un account twitter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here