Pedon ospita l’ultima tappa del tour formativo sul tema della responsabilità sociale d’impresa

VisitaCaFoscari_Pedon_rgbPedon ha ospitato l'ultimo appuntamento, prima della pausa estiva, del "Tavolo di lavoro per la sostenibilità aziendale", un percorso di formazione ma soprattutto un momento di condivisione di buone pratiche sulla sostenibilità d'impresa iniziato lo scorso ottobre e organizzato dalla Fondazione Università Ca' Foscari di Venezia, caratterizzato da un mini tour in alcune selezionate aziende venete, che si sono disinte come esempio di stile di lavoro e orientamento alla CSR, tra cui l'azienda di Molvena (VI), leader mondiale nel settore dei cereali, legumi e semi.

 

 

In occasione della giornata di studio, due esperti relatori di Ca' Foscari, il prof. Fabio Pranovi, professore di ecologia presso il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica nonché delegato del rettore per la sostenibilità dell'ateneo veneziano, e il prof. Paolo Gurisatti, dell'Area Trasferimento Tecnologico della Fondazione, hanno illustrato le linee guide della sostenibilità aziendale nella gestione delle risorse con un orientamento al consumatore finale e al modello di business.

"Sicuramente questo workshop è stato una importante occasione di crescita e di confronto nella comprensione e conoscenza delle dinamiche e nello sviluppo di una responsabilità sociale d'impresa - afferma Loris Pedon direttore generale dell'azienda. Un tavolo di lavoro e di pensiero rivolto all'imprenditoria veneta sul fronte etico-sociale, oggi imprescindibile e necessaria nelle moderne politiche e strategie di gestione e sviluppo del business."    

 

 

Alle aziende intervenute sono stati presentati i diversi progetti dell'impresa vicentina in ottica di CSR, tra cui il più significativo e di successo in campo ambientale è quello legato a Save the Waste, l'idea innovativa di recuperare e riutilizzare di scarti di lavorazione delle materie prime partendo da filiere etiche, da cui sono nate la prima carta per il packaging alimentare derivata dagli scarti della lavorazione dei fagioli seguendo un modello economico circolare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome