Il nuovo magazzino centrale di PepsiCo ubicato nel Parco P3 di Mszczonów ha una capacità talmente ampia che, se si volesse riempire l’intero immobile, occorrerebbero 2 miliardi di lattine del brand

Il nuovo magazzino centrale di PepsiCo ubicato nel Parco P3 di Mszczonów (pronuncia Msč-č-onuf dove sz=sč dell'italiano "scena"; e cz=č come l'italiano "cima")* non è soltanto l’immobile logistico più grande nella rete di distribuzione di PepsiCo, ma anche il più importante di tutte le strutture di questo tipo completate in Polonia nel primo trimestre 2020. Ha una capacità talmente ampia che, se si volesse riempire l’intero immobile, occorrerebbero 2 miliardi di lattine del brand. *Ringrazio per la consulenza fonetica il Polish Tourist Organization.

 

 

Il Parco P3 Mszczonów è ad appena 50 km a sud-ovest di Varsavia, lungo la superstrada S8 che collega la capitale al sud della Polonia. È vicino all’autostrada A2, che connette le regioni est e ovest del Paese, e all’autostrada A1 che corre lungo l’asse nord-sud. L’ubicazione lungo la superstrada S8 consente di raggiungere il centro di Varsavia in meno di 40 minuti. il Parco P3 è circondato da altri terreni che consentirebbero un’ulteriore espansione di 100.000 mq di superficie affittabile.

Nonostante l’alto grado di automazione dei processi logistici, all’interno dell’immobile lavorano 230 persone. Il 52% è composto da magazzinieri, mentre il 27% da operatori del carrello elevatore. La percentuale rimanente è impiegata nell’amministrazione e nella supervisione delle operazioni.

 

 

L’area del magazzino supera i 58.000 mq e ha una capacità di 60.000 pallet, in contemporanea. Circa 5.000 pallet lasciano ogni giorno l’immobile e altrettanti ne entrano, provenienti dagli stabilimenti produttivi dell’azienda.

"Nel corso degli ultimi anni, l’implementazione del nuovo magazzino centrale ha rappresentato per noi un progetto strategico e un elemento fondamentale per l’ammodernamento del sistema di stoccaggio del prodotto finito in Polonia -commenta Pawel Poniedzielnik, senior logistics manager in PepsiCo-. Grazie alla consegna da parte di P3 entro i termini stabiliti, abbiamo avuto il tempo necessario per spostare qui le nostre operazioni ed essere così in grado di operare in maniera efficiente e senza interruzioni anche in un momento storico complesso come quello causato dalla pandemia. Al momento, oltre l’85% delle operazioni previste vengono già effettuate a Mszczonów. Il consolidamento dei vari processi, che fino a poco tempo fa venivano effettuati in strutture sparse sul territorio, si è dimostrato un’eccellente decisione e una soluzione di successo in questo periodo storico così delicato".

P3 Logistic Parks ha realizzato la costruzione del magazzino centrale di PepsiCo iniziando i lavori a maggio 2019, per la durata di otto mesi.

L’immobile ha un’altezza sotto trave di 12 m, che consente di immagazzinare comodamente i prodotti fino a 11,5 m. P3 ha adattato l’immobile alle esigenze del cliente e alle sue operazioni logistiche. Il complesso ha 103 baie dedicate alle operazioni di carico e scarico delle merci, tra cui quattro rampe zero, e un’area di 24 metri priva di colonne che offre lo spazio di manovra durante queste operazioni. In più, la struttura è dotata di un sistema QLoader che permette di caricare e scaricare automaticamente i pallet, riducendo i tempi di lavorazione e minimizzando i costi. All’interno dell’immobile sono state inoltre applicate una serie di soluzioni innovative, tra cui un dispositivo interamente automatizzato in grado di imballare i pallet dopo la fase di produzione, e alcune confezionatrici mobili e fisse per proteggere la merce immagazzinata.

"In qualità di sviluppatori, l’implementazione dell’immobile strategico di PepsiCo è stata anche per noi un investimento fondamentale -aggiunge Bartłomiej Hofman, managing director di P3 Logistic Parks in Polonia-. La dimensione unica e la tempistica richiesta hanno reso impegnativo il progetto, ma grazie alla collaborazione tra i team coinvolti nell’implementazione della struttura, ovvero il General Contractor Kajima Poland per P3, e il nostro cliente, siamo riusciti a rendere operativo l’immobile entro i termini stabiliti. Siamo molto soddisfatti che la struttura consegnata abbia superato i test operativi imposti da questo momento storico estremamente delicato. Inoltre, il fatto che si tratti del progetto più grande ad essere completato in Polonia nei primi tre mesi dell’anno è motivo di ulteriore soddisfazione".

I pannelli usati nella struttura sono in poli isocianurato e conferiscono all’immobile una maggiore coibentazione. Sul tetto sono stati installati pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua, mentre all’interno dell’immobile è stata adottata un’illuminazione Led a basso consumo e viene impiegata una flotta di quasi 100 carrelli elevatori con batterie agli ioni di litio. Nel rispetto della politica zero sprechi di PepsiCo, tutti gli scarti dell’immobile vengono differenziati e i detergenti utilizzati sono certificati ed ecologici.

I processi operativi nell’immobile di PepsiCo a Mszczonów sono diretti da ID Logistics, un operatore internazionale specializzato nella logistica conto terzi.

“In qualità di operatori logistici, siamo sempre alla ricerca di nuove tecnologie e soluzioni che favoriscano le operazioni dei nostri clienti -spiega Piotr Krasoń, project manager in ID Logistics-. Siamo stati coinvolti nelle fasi di progettazione e costruzione del magazzino centrale di PepsiCo, riuscendo così a ottenere una struttura estremamente flessibile e a implementare nuove tecnologie. Queste soluzioni includono, ad esempio, una flotta di carrelli elevatori con batterie agli ioni di litio, carrelli elevatori autonomi e altri che usano il cosiddetto sistema ‘put to light’, servendosi di semafori per indicare le zone in cui vengono immagazzinati i prodotti. Abbiamo inoltre implementato un sistema di picking a comando vocale e altri sistemi per comunicare la consegna, gestire i ponti di carico e smistare il traffico dei veicoli nel parcheggio e nel piazzale".

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome