Pepsi dà il calcio d’inizio alla campagna con la #BlueCard

È on air il primo spot che mette al centro il prodotto Pepsi Max e le celebrità del calcio, sport con cui la company intensifica il legame come sponsor ufficiale di Uefa Champions League.

pepsi #bluecardPepsi prosegue con gli investimenti in marketing che, come abbiamo già visto, aumentano soprattutto in relazione al digitale, nonostante la difficoltà nel reperire piattaforme di alta qualità. Al centro della comunicazione il brand Pepsi Max e lo sport del calcio, protagonisti di una campagna che la company ha appena lanciato in tutta l'Europa Occidentale.

 

Il primo spot #BlueCard firmato da BBDO AMV è già on air e inscena una partita tra due fattorini e volti celebri settore: James Rodriguez del Real Madrid, Sergio Aguero e Vincent Kompany del Manchester City, Alexis Sanchez dell’Arsenal e il portiere del Manchester United David De Gea.

pepsi bluecardAll’interno del gioco Pepsi introduce l’innovativo cartellino blu, colore iconico del marchio che si propone come uno stop alla noia. “Il Pepsi Max Blue Card è un segnale che punta a scatenare il divertimento, indicando che le cose si stanno facendo entusiasmanti”, sottolinea Carla Hassan, vicepresidente senior del brand management globale di PepsiCo.

Il programma Maximum Football è stato pensato in particolare per le fasi finali del torneo Uefa Champions League, di cui la company è sponsor ufficiale. Tra le varie iniziative ad hoc prevede una nuova app di realtà aumentata Pepsi Max, che darà agli appassionati la possibilità di vincere diversi premi. Disponibile per il download a partire dal 1° marzo, l’app potrà essere utilizzata dai tifosi per la scansione di PepsiMoji (alias faccine) a tema calcistico presenti sulle bottiglie e sulle lattine Pepsi e Pepsi MAX in edizione limitata.

pepsi_emoticon_faccineLa company ha infatti recentemente annunciato l’intento di estendere la già edita iniziativa PepsiMoji in oltre 100 mercati. Quest’ultima prevede anche il lancio estivo di oltre 70 emoticon originali e brandizzate su lattine, bottiglie e confezioni varie dei prodotti. La strada delle faccine segue lo stile comunicativo del competitor Coca-Cola e abbraccia più in generale uno dei  6 trend del packaging 2016, alla ricerca di un nuovo engagement col consumatore. A livello generale, inoltre, l'iniziativa prepara e intercetta il parallelo fermento in vista degli attesissimi campionati europei in programma a giugno di quest'anno in Francia.

Il planning  digitale sarà gestito per l’Italia dalle due agenzie Tribe e Shaman, che si sono già occupate del lancio di Lay’s sul mercato italiano un anno fa e che ora detengono l’incarico anche per Lipton e Gatorade.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome