Piattaforme al bivio business o mutualismo?

L’economia di piattaforma evidenzia un crescente orientamento verso il business. E la ricerca di sinergie con soggetti terzi apre la strada a nuove filiere (da Mark Up n. 269)

Il mercato della sharing economy sta vivendo un momento di forte trasformazione. Finita l’era del pionierismo, guarda con crescente attenzione al business e apre a nuovi modelli collaborativi profit e no profit: una sinergia che offre nuove opportunità di crescita e che favorisce la costruzione di filiere inedite. Come rivela la mappatura, realizzata da Collaboriamo per Sharitaly 2017, il numero complessivo di piattaforme collaborative attive oggi nel nostro Paese risulta in sofferenza: sulle 125 realtà censite, i nuovi ingressi rispetto al 2016 sono stati meno di una ventina, a fronte delle 30 unità che non risultano più operative, il che significa un calo del 9% annuo. Di queste ultime, oltre un terzo operavano in settori dominati dai big player, perlopiù piattaforme multinazionali il cui potere di attrazione si va amplificando di giorno in giorno a scapito appunto delle piattaforme nazionali più deboli. La causa principale della debolezza delle piattaforme nazionali sta nel fatto che l’80% dei player ha investito troppo poco per potersi trasformare in vere e proprie imprese e per allargare il proprio raggio d’azione anche a mercati esteri, il che è un problema reale se si considera che, per resistere su un mercato sempre più concentrato, ormai occorra poter contare su una base di almeno 100mila utenti.

Fra i settori di spicco della sharing economy si confermano in crescita i servizi alle persone (pari al 20% delle piattaforme analizzate), dove emergono ambiti nuovi come quello immobiliare. Seguono fra gli altri i trasporti (pari al 14,4% ma in calo significativo), servizi di scambio/affitto/vendita (14,4%), servizi alle imprese (9,6%), turismo (12,8%), cultura (8,8%) ecc.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Se sei abbonato, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti abbonati

Sei abbonato a Mark Up ma non hai mai effettuato l'accesso al sito?
Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome