Commercio su aree pubbliche, prorogata al 2018 l’assegnazione dei posteggi

La norma del milleproroghe allunga in sostanza i tempi per la pubblicazione dei bandi e l’assegnazione dei posteggi al 31 dicembre 2018. Non è molto chiara, secondo Prassicoop, la questione del rapporto Stato-Regione in materia di adeguamento alla Bolkestein

Il decreto "milleproroghe" aveva introdotto, all’articolo 6 comma 8, un blocco fino al 2020 dei bandi per l’assegnazione dei posteggi su aree pubbliche. Il decreto è stato convertito in legge, con diverse modifiche, una delle quali riguarda proprio tale articolo.
La norma convertita "non brilla per chiarezza -fa notare Renato Cavalli, presidente di prassicoop, la società specializzata in formazione e consulenza in materia di commercio e urbanistica commerciale- ma in sostanza proroga i tempi per la pubblicazione dei bandi e l’assegnazione dei posteggi al 31 dicembre 2018".
E cosa prevede?
Prevede -risponde Cavalli- che il termine delle concessioni in essere alla data di entrata in vigore della presente disposizione e con scadenza anteriore al 31 dicembre 2018 sia prorogato fino a tale data. Le amministrazioni interessate, che non vi abbiano già  provveduto, devono avviare le procedure di selezione pubblica, nel rispetto della vigente  normativa dello Stato e delle Regioni, al fine del rilascio delle nuove concessioni entro la suddetta data. Nelle more degli adempimenti da parte dei Comuni sono comunque salvaguardati i diritti degli  operatori uscenti”.

Nulla si dice in merito alle questioni poste dall’Authority per la concorrenza sul fatto che le norme dell’accordo Stato-Regioni non rispettino integralmente i criteri di libera concorrenza previsti dalla Bolkestein: sono quindi sempre possibili ricorsi dopo l’assegnazione dei posteggi.
L’interpretazione prevalente è, secondo Prassicoop, che comunque si debba procedere a pubblicare i bandi e ad effettuare le assegnazioni.
Per saperne di più su tutta questa intricata questione  Prassicoop sta organizzando una giornata di corso in tema di nuova normativa del commercio su aree pubbliche per giovedì 16 marzo nelle aule della sua sede in via Pergolesi a Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here