Sanpellegrino: a Stefano Bolognese la gestione del business internazionale

Il manager esperto nel settore acque minerali nominato nuovo head of international business unit del Gruppo Sanpellegrino

Gruppo Sanpellegrino affida a Stefano Bolognese, 44 anni, milanese, la gestione del business a livello internazionale. Il manager, con una carriera ventennale in azienda e una solida esperienza internazionale, diventa così il nuovo head of international business unit.

 

 

Forte di una profonda conoscenza del settore, Bolognese è stato chiamato dall’amministratore delegato Stefano Marini per contribuire ulteriormente alla crescita delle acque minerali S.Pellegrino e Acqua Panna, che, insieme alle bibite Sanpellegrino, sono distribuite in oltre 150 Paesi.

PROFILO (da nota aziendale)
"Bolognese è entrato nel Gruppo Sanpellegrino nel 2000 e ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità, occupandosi sia del mercato italiano che dell’export e contribuendo agli eccellenti risultati raggiunti da S. Pellegrino. Nel 2014 nella posizione di international business unit zone manager emena & latam ha assunto la responsabilità delle vendite in Europa, America Latina, Medio Oriente e Africa, gestendo 90 distributori in 70 paesi.

 

 

Nel 2017 è passato in Nestlé con la carica di business executive efficer Buitoni Culinary Italia, dove ha contribuito alla crescita dei comparti Frozen e Chilled e si è dedicato alla trasformazione dello stabilimento Nestlé di Benevento in “hub internazionale” e centro di eccellenza per la produzione delle pizze surgelate a marchio Buitoni. In questo ruolo, che ha ricoperto fino a oggi, ha guidato lo sviluppo del portafoglio che comprende i prodotti chiave del Gruppo Nestlé in Italia lanciando con successo anche il brand Garden Gourmet nel segmento innovativo dei prodotti a base vegetale.

Stefano Bolognese, è laureato in economia e commercio all’Università Commerciale Luigi Bocconi, è sposato ed è padre di tre figli".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome