Satispay cresce: coperti nel 2017 il 50% dei pagamenti in store

A fotografare il dato l’Osservatorio Mobile Payment&Commerce del Politecnico di Milano

Un periodo di sviluppo positivo per Satispayservizio di mobile payment basato su un network alternativo alle carte di credito e debito. Stando a quanto rilevato dall'Osservatorio Mobile Payment&Commerce del Politecnico di Milano, infatti, la giovane impresa
italiana nel 2017 ha coperto con oltre 35 milioni di euro il 50% del valore totale delle transazioni eseguite nei negozi.

Tra i brand che stanno attivando l’accettazione dei pagamenti in store con Satispay ci sono ad esempio Motivi, uno dei marchi di abbigliamento del Gruppo Miroglio che nei suoi 200 punti di vendita diretti promuoverà il pagamento con l'app attraverso una mirata operazione di cashback del 10%. Di prossima attivazione anche i 1500 negozi di intimo e abbigliamento sportivo Yamamay e Jaked, marchi del Gruppo Pianoforte. Interesse anche da parte del mondo food, che nelle prossime settimane vedrà anche NaturaSì, con
i suoi oltre 250 punti vendita biologici specializzati, entrare a far parte del circuito, così come Tigros.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome