Scalo Milano punta a crescere sul mercato cinese

Nuove strategie di business in house e direttamente sul territorio asiatico per l’outlet, che guarda così allo sviluppo sull’asse della Via della Seta

Scalo Milano Outlet & More, l’outlet cittadino a 15 minuti dal centro di Milano, continua a investire sul turismo e punta a crescere sull’asse della Via della Seta, aprendo le porte al mercato asiatico e implementando nuove strategie di business in grado di intercettare i visitatori in arrivo dalla Cina.

Gli strumenti alla base del piano di espansione verso il turismo cinese che Scalo Milano sta sviluppando sono un mix di leve di comunicazione, rivolte sia a un target b2b che a quello b2c, di implementazioni tecnologiche, tra cui i metodi di pagamento mobile, e infine di accordi di business con i principali operatori turistici e catene di hôtellerie.

“La nostra strategia di business punta sull’apertura di un dialogo diretto con il target di riferimento, rispettando il loro processo di acquisto e coinvolgendoli fin da casa propria, all’inizio del viaggio. Non puntiamo né a 'cinesizzare' la nostra offerta né a italianizzare il turismo cinese, ma su un perfetto mix di entrambi i fattori: l’obiettivo è quello di far scoprire la nostra realtà utilizzando i loro strumenti di comunicazione”, spiega Daniele Rutigliano, director of Tourism & Business Development di Scalo Milano Outlet & More.

Il primo obiettivo della comunicazione b2c è quello di intercettare il turista nella primissima fase del suo viaggio, ovvero quando ancora si trova nel suo Paese e sta organizzando la vacanza. Per fare ciò, il team di lavoro di Scalo Milano ha aperto un account ufficiale WeChat oversea interamente dedicato all’outlet e alla sua offerta commerciale che, alla prima pubblicazione avvenuta in occasione dei saldi estivi, ha raggiunto nelle primissime ore oltre 1.000 reazioni tra visualizzazioni e interazioni. Sul fronte della comunicazione b2b, ovvero il lavoro di intercettazione dei turisti cinesi già presenti sul territorio italiano, Scalo Milano è stato inserito con una sua pagina dedicata completa di QR code all’interno del mini-programma WeChat Travel Experience per proporre esperienze last minute a Milano tra cui attrazioni turistiche, shopping e hospitality. All’interno di questo programma Scalo Milano mette inoltre a disposizione di tutti i cinesi uno speciale cupon che dà diritto a 50 euro di voucher taxi per chi spende più di 500 euro nel centro.

La seconda leva strategica è quella dei pagamenti e, per incontrare le esigenze del turista cinese che chiede sempre più di utilizzare circuiti quali Alipay o WeChat, Scalo Milano sta incentivando nei propri punti vendita l’adozione della tecnologia necessaria per poterli gestire al meglio e garantire un’esperienza di shopping ancora più semplice e positiva. E per gli store che ancora non sono attrezzati, Scalo Milano garantirà a breve la possibilità di acquisto tramite l’attivazione di una gift card presso l’InfoPoint dell’outlet con sistema di pagamento Alipay o WeChat.

Infine, per quanto riguarda il settore più trade, Scalo Milano ha stretto accordi e partnership con i principali tour operator e Dmc dedicati e specializzati nell’incoming cinese, che ad oggi ha già permesso l’organizzazione di famtrip (familiarization trip) con i principali accompagnatori turistici cinesi basati a Milano, in un’ottica di implementazione del business.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome