Il bilancio 2019, approvato in questi giorni, evidenzia valori in crescita su tutti i principali indicatori: valore della produzione in crescita del 30% e utile a quota 8,5 milioni di euro

Gruppo Serenissima Ristorazione, uno dei leader italiani nella ristorazione collettiva e commerciale, con oltre 9.000 dipendenti, ha approvato il bilancio 2019 che evidenzia risultati in crescita su tutti i principali indicatori. Il valore della produzione supera i 412 milioni di euro, +30% rispetto ai 317 milioni del precedente esercizio, mentre il fatturato consolidato (408 milioni, +97 milioni) è aumentato del +31,32%. Numeri incoraggianti anche sul fronte degli utili, che hanno superato gli 8,5 milioni di euro netti (+1,49%). L’Ebitda, pari a 23 milioni di euro, segna +17,26%,. Il patrimonio netto del gruppo si attesta sui 100 milioni di euro.

 

 

I risultati di bilancio sono il frutto di un piano di crescita che ha previsto investimenti per oltre 100 milioni di euro nel triennio 2019-2022, finalizzati a sostenere uno sviluppo anche tramite acquisizioni per una presenza sempre più capillare sul territorio, e a garantire la costruzione di nuovi centri di produzione che rispettano i più alti standard di sicurezza igienico-sanitaria.

A proposito di acquisizioni, nel corso del 2019 Gruppo Serenissima Ristorazione ha integrato nella propria struttura organizzativa la società Euroristorazione (2.900 dipendenti e 17 centri cottura nel Centro e Nord Italia) che produce più di 20 milioni di pasti l’anno per istituti scolastici, presidi ospedalieri e aziende. La collaborazione con più di 800 imprese, la gestione di oltre 40 strutture socio-sanitarie e di 160 appalti pubblici nelle regioni dove è presente Euroristorazione, consentiranno a Gruppo Serenissima di ampliare il portfolio clienti nei territori presidiati. 

 

 

Gruppo Serenissima Ristorazione continua a investire sul nuovo stabilimento a Vercelli, dotato di tutte le più moderne tecnologie, che rispecchia i più alti standard igienico-sanitari e con sistemi di sicurezza pensati e costruiti sul modello delle industrie farmaceutiche. Realizzato grazie a un investimento di 9 milioni di euro, servirà 15 ospedali in Piemonte nell’area nord-ovest, con potenzialità produttiva che potrà essere estesa fino a 25 ospedali, e avrà un ruolo fondamentale anche per gestire eventuali surplus di richieste.

A conferma dei buoni risultati di bilancio, Serenissima Ristorazione ha ricevuto il Premio Industria Felix, realizzato in collaborazione con Cerved, attribuito ogni anno alle imprese italiane che si distinguono per le migliori performance gestionali e la maggiore affidabilità finanziaria. 

Gruppo Serenissima, guidato da Mario Putin, è una delle realtà italiane più importanti nel campo della ristorazione commerciale e collettiva, con una produzione di 50 milioni di pasti annui, 14 società collegate, 9.500 dipendenti fra Italia e estero e più di 120 ospedali e 250 strutture socio-assistenziali servite, in un settore che in Italia vale più di 6 miliardi di euro e impiega circa 97.000 lavoratori.

"Quest’anno i dati di bilancio mostrano un vero e proprio balzo in avanti, con sensibile aumento del valore di produzione che conferma come il nostro sia un gruppo solido che non intende fermarsi –commentato Mario Putin-. Anche in futuro continueremo a investire nella costruzione di nuovi centri cottura all’avanguardia per migliorare il servizio che ogni giorno offriamo ai nostri clienti. Un progetto ambizioso che non sarebbe possibile senza il lavoro dei nostri 9.500 dipendenti che voglio ringraziare personalmente insieme ai membri del CdA e a tutti i nostri collaboratori che, anche in un periodo complesso come quello che stiamo attraversando in questi ultimi mesi, hanno dimostrato una passione e uno spirito di sacrificio encomiabili".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome