Shopping: cresce il potenziale del target femminile

Un ricerca Euromonitor svela come le acquirenti risultino numericamente superiori agli uomini, ma anche sempre più istruite e indipendenti a livello economico.

L’empowerment delle donne a livello globale apre a un nuovo scenario anche in termini di target. Uno studio dell’Euromonitor International Institute mette infatti in luce le crescenti potenzialità delle consumatrici in termini qualitativi e quantitativi, delineandone un profilo in evoluzione.

Più numerose. Secondo la ricerca le shopper sono innanzitutto di più, 31,2 milioni contro i 29,4 milioni di uomini.

Più potere d’acquisto. Salito il livello di istruzione femminile, parallelamente alla percentuale di occupazione, due fattori veicolo di maggior indipendenza economica e potere di acquisto.

Più autonome. Non solo aumenta il numero di donne che gestisce il budget familiare, ma anche quello di coloro che vivono da sole. Un cambiamento che, ad esempio, estende la loro ricettività a categorie di prodotti normalmente presidio del target maschile.

Più smart. Le consumatrici sono sempre più abili nell'utilizzo dei device tecnologici e come tali maggiormente rivolte al mercato e-commerce per le loro spese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here