Unicredit e Conad rafforzano la partnership

Unicredit Factoring ha innalzato il plafond della fattorizzazione per venire incontro alle esigenze delle piccole e medie imprese fornitrici del mondo Conad

Unicredit Factoring ha innalzato il tetto massimo a  un 750 milioni di euro per le aziende fornitrici di Gruppo Conad, come soluzioni di reverse factoring a favore dei fornitori. "In una fase così traumatica per la società e l'economia credo sia fondamentale utilizzare al meglio tutti gli strumenti anche finanziari per aiutare le imprese - commenta Andrea Casini, co-ceo di Unicredit Italy-. Per questo stiamo ampliando gli accordi con i nostri clienti della grande distribuzione, fra i quali Conad, con l'obiettivo di allentare la tensione finanziaria dei loro fornitori e a cascata di tutta la filiera agroalimentare".

 

 

Per Francesco Pugliese, amministratore delegato di Gruppo Conad,  il rafforzamento della partnership con Unicredit conferma che il reverse factoring è uno strumento prezioso per molte medie e piccole aziende che devono riprendere la normale attività economica e produttiva.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome