Vino, il festival di Merano

Dopo tante disdette finalmente una certezza. Helmuth Köcher fondatore del Merano Wine Festival conferma le date autunnali della 29a edizione (6-10 novembre 2020) e rilancia con un format post covid innovativo e digitale. Il mondo del vino e in particolare quello legato agli eventi fieristici, tira un sospiro di sollievo dopo le consistenti perdite registrate negli ultimi mesi. La manifestazione 2020, confermata nelle date autunnali, punta ad un rispetto rigoroso delle regole di distanziamento e di igiene attualmente in vigore che prevedono una diversa organizzazione degli spazi e ad un’attenta gestione dei flussi di visitatori (500 persone e 4 m² per persona contro le 5.000 degli anni scorsi presenti nella storica Kurhaus). L’afflusso di visitatori e operatori sarà scandito da una rigida turnazione su fasce orarie, rispetto delle norme sanitarie con misurazione della temperatura, l’uso di mascherine e disinfettanti, sanity gate all’entrata, ambulatorio medico e registrazione all’ingresso dei visitatori.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome