Grazie soprattutto alla maggiore domanda dei consumatori verso offerte digitali durante la pandemia da Covid19, e al successo del Partner Program di Zalando e di Zalando Privé

Zalando SE fa un abbondante raccolto nel terzo trimestre (luglio-agosto-settembre) in termini di risultati economici con una crescita che viene definita "eccezionalmente forte e redditizia": Gmv (Gross merchandise volume) e fatturato rispettivamente saliti a 2,5 miliardi (+29,9%) e a 1,8 miliardi di euro (+21,6%). Gli ottimi risultati sono favoriti dalla domanda dei consumatori verso offerte digitali durante la pandemia da Covid19, e dal successo del Partner Program di Zalando e di Zalando Privé.

 

 

Connected Retail si è rivelato parte della soluzione per molti negozi fisici durante il lockdown in diversi Paesi europei e a breve potrà esserlo anche in Italia. Ad oggi, è già diventata la più grande piattaforma europea per i negozi di moda con circa 2.000 punti di vendita attivi collegati: Zalando mira a triplicarne la quantità nel 2021.

 

 

"Oggi, siamo molto lieti di annunciare che, a partire dalla prima metà del 2021, i negozi italiani potranno connettersi facilmente alla piattaforma Zalando tramite la nostra iniziativa del programma Connected Retail -dichiara Riccardo Vola, Director of Southern Europe and Gift Cards at Zalando-. I negozi avranno l'opportunità di vendere i propri prodotti online in maniera diretta agli oltre 35 milioni di clienti attivi su Zalando. Il retail è stato duramente colpito dalla crisi del Coronavirus. Allo stesso tempo, stiamo assistendo a una richiesta da parte dei rivenditori sempre maggiore di digitalizzare la propria attività. In qualità di piattaforma di moda europea con una forte rete logistica e un'infrastruttura tecnica intelligente, possiamo utilizzare le nostre capacità e risorse per supportare il settore in una delle sfide più urgenti".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome