Prelios entra nell’efficienza energetica

Prua dritta verso la green economy per Gruppo Prelios, uno dei leader italiano ed europei nel settore real estate e dei servizi immobiliari: questo l'obiettivo della partnership con Officinae Verdi (OV) di cui ha acquisito il 39%. OV è un gruppo nato dalla joint venture tra UniCredit e WWF. Il valore complessivo dell’operazione è di 1,5 milioni di euro. Officinæ Verdi  è il primo operatore nell’efficienza energetica in Italia, con progetti in sviluppo sui prossimi 3 anni per oltre 150 milioni. Con l’ingresso del nuovo alleato nel settore del real estate, OV raggiunge un valore di mercato di 3,85 milioni, triplicando il valore in poco più di 2 anni.

Nel 2014 OV ha chiuso il bilancio in attivo, con ricavi consolidati pari a 7,9 milioni, in crescita del 39% rispetto al 2013, grazie anche alla chiusura di importanti accordi strategici con Conad e Telecom. Gli interventi di riqualificazione energetica di Officinæ Verdi si basano sul supporto di Mætrics Advanced, una piattaforma in grado di individuare gli sprechi, ottimizzare la manutenzione e monitorare i ritorni economici degli interventi per gli investitori. Sviluppato e lanciato sul mercato da alcuni mesi, Mætrics® permette la gestione e misurazione h24 degli “sparks”, ovvero gli sprechi energetici ed economici. In un mercato che in Italia vale potenzialmente 64 miliardi di euro all’anno (fonte Politecnico Milano), OV stima che il valore potenziale recuperabile, solo nel settore del Real Estate, sia di 12 miliardi di euro l’anno.

Con l’ingresso di Prelios al 39%, UniCredit avrà il 26%, Fondazione WWF l’8,2% e Solon, il partner industriale, avrà il 26,8%. Massimo Caputi entra come vice Presidente a fianco del Presidente Paolo Fiorentino e dell’Amministratore delegato della società Giovanni Tordi.

 

“Obiettivo è puntare all’efficienza energetica come driver strategico di sviluppo della green economy in Italia e in Europa - commenta Paolo Fiorentino, vice Direttore generale UniCredit e Presidente Officinæ Verdi - un mercato che, secondo le ultime stime WWF, potrebbe generare al 2020, a livello europeo, un volume di affari per 300 miliardi di euro/anno e 20 milioni di posti di lavoro, più o meno l’equivalente del Piano Juncker di rilancio dell’economia europea. L’ingresso di Prelios nella società con un ruolo importante, ci consentirà di imprimere un’ulteriore accelerazione ai nostri piani di sviluppo sul mercato”.

Brevi profili dei due partner
Prelios
è uno dei principali gruppi europei nell’asset management con una struttura di circa 500 professionisti. Gestisce un patrimonio immobiliare (partecipato e di terzi) del valore di circa 5,4 miliardi di euro, di cui 5,2 miliardi di asset immobiliari e 0,2 miliardi rappresentati da crediti in sofferenza. Per quanto concerne il patrimonio immobiliare, circa 4,1 miliardi sono situati in Italia, mentre il resto dei cespiti è in Germania e Polonia. Quotata presso Borsa Italiana dal 2002, la holding Prelios S.p.A. coordina sei società operative.

Officinæ Verdi è l’energy efficiency group nato dalla JV UniCredit WWF, che opera nel settore dell’efficienza energetica come “system integrator” coniugando servizi, tecnologie e finanza per abbattere i costi energetici delle imprese e ridurre le emissioni di CO2. Start-up operativa a partire dalla metà del 2012, grazie al suo modello di business focalizzato su efficienza energetica, capacità di investimento e finanziarie, piattaforme di metering avanzato, ha asseverato e generato nel biennio 2013-2014 un volume di investimenti complessivi nel settore pari a 93,4 milioni di euro per un indotto occupazionale di “green jobs” di circa 3.748 unità tra dirette e indirette e una riduzione di emissioni pari a 391.906 t CO2.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here