Food e legalità in scena al Forum Mediterranea 2015

Dal 13 al 15 novembre alla Manifattura delle Arti di Bologna si apre il confronto a tema CiBO di Legalità, tra sostenibilità, consumo consapevole e sharing.

Contraffazione alimentare, un tema di crescente rilevanza e attualmente agli onori della cronaca in seguito al caso di frode olearia portato alla luce dal pm Raffaele Guariniello insieme ai Nas di Torino, che accusa sette importanti aziende nazionali del settore di aver venduto semplice olio vergine d’oliva come extravergine.

made in Italy_dieta mediterranea_alimentareProprio di cibo e legalità si parla oggi alla Manifattura delle Arti di Bologna, che dal 13 al 15 novembre ospita il Forum Mediterranea 2015. Al centro del confronto, guidato da un parterre di esperti, l’importanza di un consumo consapevole e sostenibile, di cui la dieta mediterranea diventa prioritaria parte in causa.

L’iniziativa, nata da un’idea del Comune cittadino in collaborazione con il CAAB, vede in programma seminari, dibattiti e spettacoli arricchiti da degustazioni a cura di diverse cooperative del Cilento. Tra i relatori protagonisti Giovanni Puglisi, rettore dell’Università Iulm di Milano e presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco e Simona Caselli, Assessore Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Emilia-Romagna

Per conoscere tutti i partecipanti e il calendario dettagliato si rimanda al relativo sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here