San Francisco e Istanbul le strade che crescono di più

A livello globale, i canoni di locazione per le principali vie commerciali sono aumentati del 2,4% nei 12 mesi precedenti settembre 2014

Nel survey firmato Cushman&Wakefield (un appuntamento ormai classico per fruire di una visione globale degli andamenti in materia di canoni dei negozi nelle principali shopping street: le 330 vie commerciali più costose al mondo, localizzate in 65 Paesi) le sorprese vengono più dalle strade in crescita che da quelle ormai consolidate per valori assoluti. Allora vediamo che San Francisco (Union Square), Istanbul (Istiklal Street) e Beijing (CBD) svettano ai primi tre posti della classifica Cushman&Wakefield   per aumento dei valori immobiliari, con variazioni a due cifre che vanno dal +30% di San Francisco al +26,4% di Beijing. In questa classifica troviamo, sempre fra le prime dieci, Sydney, Galway, Cannes e Bogotà.

Il  record di New York
Le vie dello shopping più care rimangono però Upper Fifth Avenue a New York, con canoni di locazione che hanno raggiunto la cifra record di 30.000 euro al mq (annui), mentre Causeway Bay (Hong Kong) ha registrato un calo negli affitti del 6,8%, scivolando in seconda posizione. I valori a Parigi incrementano in complesso del 6%, ma i canoni di locazione sugli Champs-Élysées, dopo un aumento del 40% l’anno scorso, non hanno subìto variazioni collocandosi in terza posizione. La londinese New Bond Street mantiene il quarto posto, con incremento dei canoni a +4,2%. Le Americhe hanno registrato la crescita più rilevante nei canoni di locazione prime (+5,8%), lo stesso valore dell’anno precedente. Modesto l’aumento in area Emea (+1,3%), e ben più sostenuto quello in Asia-Oceania (+3,6%). Stati Uniti e Messico i principali catalizzatori di questa espansione, mentre il Brasile ha rappresentato un freno alla crescita.

L'ascesa di Sidney
Nell’emisfero opposto (Australia), Pitt Street Mall a Sydney completa la classifica, guadagnando tre posizioni grazie a un aumento del 25% nel valore delle locazioni grazie a diversi operatori internazionali che negli ultimi 6 mesi hanno preso in locazione unità immobiliari di grandi dimensioni.
Nonostante non vi sia stato alcun cambiamento nei valori dei canoni di locazione, dopo un aumento del 40% registrato l’anno scorso, gli Champs-Élysées a Parigi hanno mantenuto la terza posizione, seguiti al quarto posto da New Bond Street a Londra, dove i livelli di affitto sono cresciuti del 4,2%. Trend di occupazione degli spazi commerciali nella regione Emea sono più stabili e in miglioramento, come evidenziato da una stabilizzazione dei mercati che avevano in precedenza registrato forti riduzioni nei canoni di locazione. Tuttavia, la crescita Emea (+1,3%) è stata frenata da notevoli ribassi nella regione Middle East. L’incremento dei canoni di locazione prime in Europa (2,3%) non si è infatti distaccato molto da quello relativo al periodo 2012/13.

Le prime 10 shopping street
(valori in euro)

Posizione 2014 Posizione 2013 Città Shopping street Canone annuo Var.% in valuta locale
1 * New York Upper Fifth Av. 29.822 13,3
2 1 Hong Kong Causeway Bay 23.307 -6,8
3 3 Parigi Avenue des Champs-Elysées 13.255 0,0
4 4 Londra New Bond Street 10.361 4,2
5 8 Australia Pitt Street Mall 8.658 25,0
6 6 Milano Monte Napoleone 8.500 13,3
7 5 Tokyo Ginza 8.120 6,9
8 9 Seul Mieondong 7.942 17,6
9 7 Zurigo Bahnhofstrasse 7.456 1,1
10 Mosca Stolesnikov 4.749 20,0

Fonte: Cushman & Wakefield

* Per riflettere la comparsa di due sotto-mercati quest’anno, la Fifth Avenue di New York è stata divisa in ‘Upper Fifth Avenue’ e ‘Lower Fifth Avenue’

 

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome