Rilevazione prezzi: frutta autunnale

Ricerca esclusiva MARK UP – Per l’indagine comparativa di categoria monitorati otto punti di vendita della Gda sulla piazza di Milano, 19 tipologie e 135 prezzi. I ribassi sono generalizzati. (Da MARK UP 183)

Registrati gratuitamente per scaricare il pdf con la versione completa dell'articolo >

1.
Bassa incidenza
delle offerte speciali

I
freschi rilevati nel mese di ottobre sono la frutta autunnale, della quale si sono considerati gli stessi 19 prodotti dello scorso anno, tipici della stagione, nei medesimi 8 punti di vendita. I prezzi complessivamente raffrontati sono 135. Sorpresa positiva, a differenza dello scorso anno, è la prevalenza schiacciante dei ribassi, 82, pari al 61%; gli aumenti sono 42 (31%) e gli invariati solo 11 ( 8%). I ribassi non sono solo dovuti alle offerte speciali, ma evidentemente grazie ai buoni raccolti, sono diffusi un po' in tutti i tipi di mele e di pere; in particolare la mela Royal Gala non ha subito neanche un aumento, mentre le pere William registrano 7 riduzioni contro un solo incremento. Altra nota positiva le castagne: il loro prezzo è diminuito in 7 rilevazioni su 8 (con un solo prezzo rimasto invariato). Al pari, gli aumenti riscontrati non sono generalizzati, se si esclude però il caso delle arance: incrementate nel 100% dei casi. Anche a livello di insegne prevalgono i ribassi, ma se negli ipermercati vi è un certo equilibrio con gli aumenti, nei supermercati e superstore l'incidenza delle diminuzioni è più marcata (per esempio Simply Sma conta 14 prezzi ribassati contro solo 4 aumentati). La rilevazione confronta i prezzi a distanza di un anno e non esprime un ranking di prezzo assoluto.

Permangono però differenze anche sensibili tra le insegne per gli stessi prodotti, anche se occorre ricordare che gli stessi frutti possono avere diversi livelli qualitativi per dimensioni e maturazione, nonché differente provenienza. Il prezzo rilevato è sempre il più basso presente.


Allegati

183-MKUP-Rilprezzi
di Andrea Manicardi / novembre 2009

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here