Alice Pizza punta ad estendere il proprio format franchising

Una campagna su stampa specializzata per promuovere l’apertura di nuove pizzerie presso potenziali imprenditori dell’alimentare. Il progetto franchising della catena si articola in tre macro-fasi.

Sei soggetti che esaltano il visual del prodotto, usati da un alto come protagonisti di una campagna on the go sul tram numero 8 di Roma, dall’altro per promuovere il format franchising su testate specializzate a ridosso dei più importanti eventi fieristici dedicati all'agroalimentare. Questa l’iniziativa di comunicazione della catena di pizzerie Alice firmato da InTesta, agenzia del gruppo Armando Testa.

Con circa 100 negozi operativi in tutta Italia, il format “Alice Pizza” guarda a nuovi potenziali imprenditori attivi nel settore alimentare per estendere la propria rete. Il progetto franchising dell’azienda, come si legge sul relativo sito web, si articola sinteticamente in tre fasi.

  1. Formazione

La formazione, tenuta direttamente dal maestro pizzaiolo Domenico Giovannini, è il punto cruciale del progetto di franchising di Alice Pizza.

Il format prevede infatti un primo periodo di formazione per i pizzaioli presso l’Alice Academy, che imparano le basi della professione con esercitazioni pratiche unite a conoscenze teoriche, indispensabili per la moderna concezione della professione.

  1. On the job

La formazione viene poi completata direttamente in un punto vendita della catena per una fase “on the job” della durata di 3 mesi. In questo modo gli aspiranti pizzaioli imparano a gestire tutte le fasi del ciclo produttivo, divenendo parte di quella produzione artigianale delocalizzata per ogni punto vendita, la vera peculiarità di Alice Pizza.

Per gli addetti alla vendita è previsto un periodo di formazione più breve, presso uno dei punti vendita della catena.

  1. Apertura

Alice Pizza affianca i suoi collaboratori per un mese in fase di apertura e li accompagna in tutti gli iter amministrativi per accedere alla finanza ordinaria e agevolata, percorrendo insieme a loro anche l’aspetto imprenditoriale dell’azienda e non solo quello commerciale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here