Fruit Logistica: l’ortofrutta è servita

Nonostante la contingenza di mercato negativa a causa della mancanza strutturale di ortaggi sul fronte del sud europeo, Spagna e Italia hanno fatto registrare nuovi record di presenza espositori

Berlino si conferma
una vetrina utile
alle aziende della produzione, della distribuzione
e dei servizi

In grande stile si è svolta la XXV edizione di Fruit Logistica di Berlino, la più importante fiera dedicata al settore ortofrutticolo in Europa. Nonostante la contingenza di mercato negativa a causa della mancanza strutturale di ortaggi sul fronte del sud europeo, Spagna e Italia hanno fatto registrare nuovi record di presenza espositori.

 

 

Fruit Logistica si conferma una vetrina utile alle aziende della produzione, della distribuzione e dei servizi per presentare al pubblico degli stakeholder le innovazioni di prodotto e di processo in grado di dare risposte concrete ai bisogni emergenti dal mercato. In particolare, in questa edizione, appaiono preponderanti:

  • Il ruolo del packaging e lo sviluppo di concept di vendita in grado di soddisfare esigenze di consumo specifiche (vedi i piccoli frutti in versione snack di Driscoll’s).
  • L’utilizzo della comunicazione sempre più dedicata al racconto della filiera, che nella sua versione più tecnologica, grazie all’utilizzo della realtà aumentata, coinvolge e integra il consumatore in un virtual tour dal campo al punto vendita (vedi le esperienze sugli stand di Zespri e di Dole).
  • Il lancio di servizi all’insegna del web e a sostegno della supply chain 3.0: è il caso di + Fresco di T18, una piattaforma di fornitura dei negozi on line in grado di garantire tempi di consegna ridotti ed una gestione ottimizzata degli assortimenti.

Elementi, questi, che ci mostrano un mercato destinato ad evolvere nella misura in cui il valore generato diventa patrimonio disponibile e riconoscibile nel luogo di acquisto (off e on line) e consumo (a casa e fuori casa) ed in cui produzione e distribuzione crescono insieme, collaborando a percorsi di categoria in grado di sostenere la filiera tutta. I tempi sono maturi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome