Nestlé acquisisce l’egiziana Caravan produttrice di caffè

Con questa operazione Nestlé concretizza la volontà di investire in Egitto e favorire lo sviluppo del segmento di caffè solubile, in rapida crescita, che guadagna popolarità tra gli egiziani.

“Siamo lieti di concludere la firma di questo accordo – ha dichiarato Yasser Abdulmalak, presidente e CEO di Nestlé Egitto. I nostri investimenti e piani di espansione in Egitto riflettono l’importanza di questo mercato per noi. Negli ultimi 5 anni, Nestlé ha investito quasi 1 miliardo di EGP nella produzione e distribuzione, nonché nello sviluppo di know how. Continueremo a investire nel mercato egiziano e questa acquisizione è uno dei passi fondamentali di questa strategia”.

“L’acquisizione - ha aggiunto Abdulmalak - riflette la volontà della multinazionale con sede in Svizzera di capitalizzare i punti di forza complementari dei due brand Nescafé e Bonjorno, accelerare lo sviluppo del mercato del caffè solubile in Egitto. Siamo orgogliosi che Bonjorno un marchio locale amato da molti egiziani, entrerà a far parte del nostro ampio portafoglio di marchi internazionali. Siamo appassionati di garantire un processo di integrazione agevole nel migliore interesse del business e tutti i dipendenti. Questa è un’opportunità di crescita interessante in una categoria dinamica. L’acquisizione combinerà una forte capacità di marketing e di innovazione di Nestlé con il modello di distribuzione di Caravan e significativa presenza nella vendita al dettaglio. La miscela di persone provenienti da due organizzazioni creerà un team leader, ideale per guidare la crescita futura.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here