Guedes De Oliveira (Ceo di Sonae Sierra): "Vendite, affitti e tasso di piena locazione dei tenant sono cresciuti nei primi tre mesi dell'anno: questi risultati riflettono il nostro approccio gestionale di successo e la qualità dei nostri centri commerciali"

Utile netto di 15,9 milioni di euro nei primi tre mesi (di seguito 1Q) del 2017 per Sonae Sierra, un risultato in bemolle (-4,2%) rispetto ai 16,6 milioni di euro registrati nel 1Q 2016. Questa diminuzione si deve principalmente alle cessioni del 2016: Loop 5, Luz del Tajo, Algarveshopping, Estação Viana e Sierra Portugal Fund, compensate quasi interamente dal profitto generato dall'apertura di Parklake nel settembre 2016.


Vendite al dettaglio
Le vendite totali realizzate dai tenant (le insegne che operano nelle gallerie) registrano un buon incremento del +4%, una variazione positiva che migliora di 60 bp in Brasile (+4,6%), escludendo la variazione del cambio.
In Europa, area nella quale le vendite sono aumentate complessivamente del 3,8%, Sonae segnala la performance della Romania che ha registrato una crescita importante grazie all’apertura di ParkLake.
Il Portogallo sovrasta per incremento (+3,9%) la Spagna (+0,4%). Si tenga presenta che quest'anno la Pasqua è stata celebrata in aprile e non nel 1Q.
Il tasso di "occupancy" globale del portafoglio sale al 96,3%, con punte del 97% nel portafoglio europeo.
In Europa la voce "affitti totali" segna +7,8%, grazie all’apertura di Parklake, e +2,8% su base like-for-like, molto sopra il tasso medio d'inflazione: in Brasile siamo a +4,7%, variazione leggermente inferiore al tasso di inflazione del periodo.

Utile netto diretto
Nei primi tre mesi dell'anno l'utile netto diretto di 15,1 milioni (+2% vs 1Q) si deve all'incremento dell'Ebit relativo ai centri commerciali in Europa, e ai migliori risultati finanziari. L’Ebit totale si attesta su 25,1 milioni di euro, leggermente sotto i 25,4 milioni di euro registrati nello stesso periodo dell’anno precedente, nonostante le variazioni di portafoglio.

Fernando Guedes de Oliveira
Fernando Guedes de Oliveira

"Vendite, affitti e tasso di piena locazione dei tenant sono cresciuti nei primi tre mesi dell'anno -commenta Fernando Guedes Oliveira, Ceo di Sonae Sierra- riflettendo il nostro approccio gestionale di successo e la qualità dei nostri centri commerciali. I centri in fase di sviluppo stanno avanzando bene e la nostra strategia di capital recycling continua a portare ulteriori opportunità di crescita, incluse le prime acquisizioni da parte di ORES Socimi".

Quotazione di ORES Socimi
ORES Socimi (di seguito Ores Socimi), società creata da Sonae Sierra insieme alla società finanziaria spagnola Bankinter, è stata quotata, e ha realizzato i suoi primi investimenti; che comprendono due negozi Forum Sport in Spagna, il Retail Park Artea a Bilbao e Galaria a Pamplona.
Ores Socimi prevede investimenti per circa 400 milioni di euro destinati ad asset commerciali ubicati nelle maggiori città spagnole e portoghesi, con focus su ipermercati, supermercati, retail park e retail high street.

Sviluppi e servizi a terze parti
Sonae Sierra sta attualmente sviluppando due centri commerciali in Marocco e Colombia e un Designer Outlet in Spagna, oltre a portare avanti diverse espansioni in centri commerciali in Portogallo e in Spagna.
Jardín Plaza a Cúcuta (Colombia) e il centro commerciale Zenata in Marocco, stanno prendendo forma. L’inaugurazione di Cúcuta, un progetto di 43.000 mq di Gla, è prevista per il 2018.
I lavori di costruzione del McArthurGlen Designer Outlet Málaga (Spagna) partiranno nel secondo trimestre di quest'anno. Questa joint venture tra McArthurGlen e Sonae Sierra rappresenta un investimento di 115 milioni, con 30.000 mq di nuovi spazi commerciali. Quando la struttura sarà inaugurata, i visitatori avranno a disposizione un importante mix di oltre 170 marchi, tra cui alcuni dei più ricercati brand del lusso e del design, catene internazionali e negozi locali.
Le attuali espansioni di Sonae Sierra includono NorteShopping e Centro Colombo in Portogallo.
Per quanto riguarda i servizi professionali, nei primi tre mesi del 2017 Sonae Sierra ha firmato 31 contratti e un nuovo accordo di gestione immobiliare.

Valore patrimoniale netto (Nav) e indicatori finanziari
Sonae Sierra misura il Nav (valore patrimoniale netto) secondo le linee guida pubblicate nel 2007 da Inrev (European Association for Investors in Non-Listed Real Estate Vehicles).
Sulla base di tale metodologia, il Nav di Sonae Sierra al 31 marzo 2017 era pari a 1.441 milioni di euro, +1,6% rispetto ai 1.418 milioni di euro registrati nel dicembre 2016. L'incremento del Nav è dovuto principalmente al risultato netto e all’impatto positivo dell'apprezzamento del Real, la moneta brasiliana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here