Centri commerciali, Adcc valorizza il ruolo dei direttori

La neonata Associazione dei direttori dei centri commerciali (Adcc) vuole difendere e promuovere la figura del direttore di centro commerciale, valorizzandone le numerose e complesse funzioni

L'Associazione dei direttori dei centri commerciali (Adcc), costituitasi alla fine di novembre 2016, ma non ancora ufficializzata alla stampa, non persegue obiettivi di rappresentanza sindacale né si contrappone in alcun modo al Consiglio nazionale dei centri commerciali (Cncc) dal quale la neonata Adcc non è (ancora) formalmente riconosciuta.
Secondo Gaetano Graziano, direttore del Parco Commerciale I Pini e vicepresidente di Adcc insieme a Mauro Abruzzese (Svicom), la vera preoccupazione dei fondatori di Adcc è che "le proprietà tendono sempre più a sottovalutare la complessità del nostro ruolo e l'esperienza che questo ruolo richiede, promuovendo o inserendo alla direzione di centri anche molto grandi persone che hanno curricula completamente diversi o non adeguati all'incarico".
Il presidente di Adcc è Stefano Pessina, direttore di centri commerciali dal 1998, oggi in Sierra Italy per la quale dirige attualmente Gli Orsi a Biella (foto).

Lo statuto dell'Associazione contiene una dettagliata descrizione di cosa si deve intendere per direttore di un centro commerciale: "una figura professionale che, con la qualifica di direttore, abbia maturato per almeno 3 anni all'interno di una struttura commerciale con caratteristiche specifiche (indicate nello statuto).
Secondo Adcc il direttore deve:
- selezionare gli esercenti cui affittare uno spazio di vendita in base alle scelte
merceologiche precedentemente fissate
- curare la gestione degli affitti ed i rinnovi contrattuali
- gestire le locazioni temporanee
- progettare, curare e controllare l’organizzazione del centro riguardo agli orari  apertura/chiusura
- organizzare i servizi comuni, come parcheggi, vigilanza e pulizie
- curare i rapporti con i commercianti all’interno del centro e con l’azienda proprietaria
del centro
- gestire le attività promozionali e pubblicitarie per accrescere l’interesse da parte dell’utenza
- predisporre il budget di spesa del centro
- predisporre il consuntivo di spesa e la ripartizione millesimale dei conguagli
- gestire/assistere le attività di pilotage per l’allestimento/riallestimento delle unità commerciali
- curare la gestione del personale all’interno del centro
- essere responsabile dell’immobile e della sua manutenzione
- curare gli aspetti amministrativi e le autorizzazioni necessarie per l’attività del centro commerciale
- gestire i rapporti con i vari enti istituzionali, soggetti pubblici e/o privati
- predisporre il budget gestionale del centro commerciale in funzione costi/ricavi

Questi 15 punti sono anche i requisiti per diventare socio ordinario di Adcc. L'associazione è aperta ai direttori di Parchi Commerciali (Retail Park) e Outlet Center con superficie minima 5.000 mq di Gla.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome