Aedes, il rilancio passa per Caselle e Serravalle

Fondata nel 1905, Aedes è stata la prima società immobiliare quotata alla Borsa Valori di Milano: il debutto sul listino risale al 1924. Oggi Aedes è una delle pochissime Siiq (Società di investimento immobiliare quotate) italiane insieme a Igd-Immobiliare Grande Distribuzione, Beni Stabili (altra storica società del settore) e la giovanissima Coima Sgr che ha però alle spalle un imprenditore immobiliare del calibro di Manfredi Catella, il promotore di tutta la riqualificazione delle aree Garibaldi-Varesine a Milano.
Numerosi sono stati negli anni i cambi di azionariato di Aedes che ha svolto attività immobiliare di asset e fund management. Otto anni fa Aedes sembrava sull'orlo del baratro minacciata da un letifero macigno debitorio. Come si racconta in un articolo uscito su Affari&Finanza (la Repubblica), il protagonista salvifico o deus ex machina della situazione è stato Giuseppe Roveda, attuale Ceo e azionista, chiamato in soccorso dalla famiglia Amenduni, socio storico di Aedes: Roveda è riuscito a gestire il contenzioso con le banche, che hanno perso parecchi soldi con Aedes, portando a casa un piano di ristruttrazione finanziaria che ha reso necessaria la cooptazione di un nuovo socio, la Sator di Matteo Arpe, il cui intervento come partner si deve all'introduzione di Carlo Puri Negri, uno dei manager immobiliari più noti d'Italia (Pirelli Real Estate poi Aedes).

Carlo Puri Negri, Presidente di Aedes Siiq S.p.A.
Carlo Puri Negri, Presidente di Aedes Siiq S.p.A.

Dunque, dopo tutti questi avvenimenti, conclusi con un aumento di capitale per cassa di 80 milioni di euro e uno in natura (tramite conferimento di beni equivalenti, secondo il meccanismo della datio in solutum, art. 1197 cc, ndr) per altri 80 milioni grazie all'apporto di Praga Holding Real Estate S.p.A. (nota per la sviluppo del Designer Outlet McArthurGlen a Serravalle Scrivia), Aedes Siiq si presenta oggi con una nuova compagine azionaria, un management di consolidata esperienza nel settore immobiliare, e un nuovo progetto industriale.
L'attuale tridente apicale e gestionale della nuova Aedes è rappresentato dal Ceo Giuseppe Roveda, che è anche azionista tramite la società Augusto, dal presidente Carlo Puri Negri, e dal Cfo (Chief financial officer) Gabriele Cerminara.
Augusto S.p.A. controlla il 51,2% di Aedes, mentre il flottante pesa circa il 35% del capitale.

Giuseppe Roveda, Ceo di Aedes Siiq S.p.A.
Giuseppe Roveda, Ceo di Aedes Siiq S.p.A.

Fra i progetti a destinazione retail spiccano ll retail park a Serravalle Scrivia, la cui apertura è prevista nella primavera 2018; la fase 7 per l'ulteriore sviluppo di Serravalle Outlet Village per 5.548 mq; la fase C di Roero a San Vittoria d'Alba (Cn) e, last but not least, Caselle (To), nei pressi dell'omonimo aeroporto torinese, il più grande progetto nella pipeline di Aedes, per 153.000 mq di Gla.
A inizio novembre 2016 è stato inaugurato il progetto "Serravalle Outlet Village fase 6" (10.577 mq) dove Aedes ha il 50,1% e la restante quota è posseduta da TH Reale Estate.
Passando a una breve rassegna di dati finanziari, al 30  settembre 2016, Aedes ha un capitale investito pari a 457,7 milioni di euro, con indebitamento finanziario netto di 149,5 milioni. A livello di conto economico, i ricavi per affitti e riaddebiti a conduttori sono pari a quasi 12 milioni (18 milioni su base annua) su un totale ricavi pari a 17,4 milioni. L'Ebit ammonta a 24,5 milioni e l'utile di competenza del gruppo è di 22,7 milioni con variazione positiva di ben 20,3 milioni rispetto al medesimo periodo 2015.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome