Gruppo Crai porta il trend Squishy nelle insegne drug

Attiva dal 13 settembre una collezione che mette in palio gli Squishy, i morbidi pupazzetti che hanno ottenuto milioni di fan sui social network

Caddy’s, Ipersoap, Pilato, Proshop, Shuki e Smoll: in tutte le insegne drug di Gruppo Crai è partita l’operazione #SquishyPoo, che cavalca il fenomeno virale degli Squishy con un'apposita collezione. Parliamo di pupazzetti in spugna che sui social hanno superato i 2 milioni di fan e che il retailer propone in sei soggetti differenti: Poopy, Pandino, Lovina, Scimmietto, Scimmietta, Hamburgerino.

La meccanica di partecipazione è semplice: con una spesa minima e un contributo di 1,99 euro il cliente potrà richiedere un pupazzo Squishy a scelta tra i sei soggetti proposti. Una novità prevista nel piano di comunicazione vede inoltre per la prima volta le insegne drug del Gruppo Crai protagoniste in tv dal 17 al 28 settembre attraverso una telepromozione di 60 secondi all’interno del programma “Detto Fatto”, in onda tutti i pomeriggi su Rai 2.

Il programma, in cui si parla di moda, bellezza, fai da te, cucina ed economia domestica nella formula del tutorial è infatti coerente e vicino al consumatore tipo del canale drug. Inoltre, l’operazione Squishy sarà comunicata in negozio attraverso l’esposizione dei materiali promozionali appositamente realizzati, quali locandine, volantini ed espositori da banco, e attraverso il web e i canali social delle insegne partecipanti. Il regolamento dell’operazione è disponibile sui siti web delle insegne aderenti.

Un'iniziativa che mira non solo a rendere le insegne drug del gruppo sempre più attrattive nei confronti dei clienti, ma a rafforzarne l’identità distintiva.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome