Le Due Torri valorizza, con “Esponiamoci”, la creatività dei ragazzi autistici

da sinistra, Marcella Messina (assessore ai servizi sociali Comune di Bergamo), Maria Carolina Marchesi (responsabile scientifico Centro Spazio Autismo Bergamo), Tino Manzoni (presidente associazione Spazio Autismo onlus), Marcella Giazzi (vicepresidente cooperativa Serena e coordinatrice Cse per l'autismo del Comune di Bergamo), Elena Bernaccino (psicologa), e Roberto Speri (direttore del centro commerciale Le Due Torri)
Nel centro commerciale Le Due Torri a Stezzano (Bg) l'iniziativa "Esponiamoci" permette ai ragazzi dello Spazio Autismo di esporre i loro quadri e lavorare nei punti ristoro

In occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, che si celebra il 3 dicembre, il centro commerciale Le Due Torri a Stezzano ha in programma Esponiamoci, iniziativa speciale che durerà un’intera settimana, organizzata dall’Associazione Spazio Autismo Onlus, dal centro Spazio autismo e dalla Cooperativa Serena, in collaborazione con il Comune di Bergamo e con la psicologa Elena Bernaccino. I protagonisti saranno alcuni giovani che frequentano questi servizi, aperti a bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico, e alle loro famiglie.

 

 

A partire dal 27 novembre fino al 4 dicembre gli spazi interni del centro commerciale si trasformeranno in gallerie d’arte, con i quadri dipinti dai ragazzi durante i laboratori artistici svolti insieme agli educatori.

 

 

Grazie alla collaborazione di alcuni punti di ristorazione ne Le Due Torri, i giovani potranno vivere un’esperienza lavorativa per alcune ore al giorno; dare una mano nella preparazione dei piatti; e infine esporre e vendere, in una bancarella, i manufatti realizzati durante le attività dei servizi. Le opere esposte sono state realizzate dai giovani adulti dei laboratori del centro socio-educativo di Valtesse e dei piccoli che frequentano lo Spazio Autismo di San Colombano. Vedere i propri quadri esposti in una mostra può servire a dare maggior sicurezza a questi ragazzi; oltre ad essere un modo efficace per sensibilizzare il grande pubblico sulle tematiche legate alla disabilità.

L'impegno sull'inclusione

Non è la prima che lo shopping centre di Stezzano s'impegna in progetti di utilità sociale. Nel 2016 aveva promosso l'iniziativa Liberi di Fare, nella quale alcuni ragazzi con disabilità intellettiva aiutavano i commessi dei negozi del centro che avevano dato la loro disponibilità: un progetto riconosciuto e premiato a livello nazionale.

Anche quest’anno il centro Le Due Torri ha scelto di contribuire a un’iniziativa di sensibilizzazione su temi legati alla disabilità, fornendo lo spazio per la mostra di pittura e le attività commerciali per dare ai ragazzi con autismo l'opportunità di fare un’esperienza lavorativa. L’obiettivo di Esponiamoci è infatti promuovere un modo alternativo di vedere e considerare le persone con disabilità, viste spesso come soggetti legati a un’incapacità espressiva e produttiva. Grazie a questa opportunità i ragazzi dell’Associazione Spazio Autismo onlus di Bergamo, del Centro Spazio Autismo e dei servizi gestiti dalla Cooperativa Serena potranno dimostrare le loro capacità su più fronti.

"Quando ci hanno proposto di partecipare a questo progetto abbiamo subito accettato perché il nostro centro, come già dimostrato in passato, crede fermamente nell’inclusione sociale -commenta Roberto Speri, direttore del centro commerciale Le Due Torri-. Metteremo a disposizione i nostri spazi per ospitare i dipinti dando così la possibilità alle persone con autismo di mostrare la loro abilità artistiche, e ai clienti de Le Due Torri di fruire di queste opere, riflettendo sui temi legati ai diritti delle persone con disabilità, celebrati nella giornata internazionale del 3 dicembre. Un ringraziamento speciale, oltre agli organizzatori di Esponiamoci, va ai punti ristoro che hanno accettato con entusiasmo di mettersi a disposizione di questa iniziativa".

La collaborazione dei punti di ristoro

Per qualche ora al giorno alcuni giovani che frequentano lo Spazio Autismo, affiancati dai loro educatori, lavoreranno in quattro punti ristoro del centro commerciale. All’iniziativa hanno aderito Original Beef Fest, Giovanni Rana, America Graffiti, C-House Cofee Shop e la gelateria artigianale Cento Per Cento Gusto. I giovani potranno così sperimentare quanto appreso durante i laboratori.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome