Ovs: vendite nette in crescita

ovs flagship milano
Il gruppo incrementa le vendite della rete e del canale eCommerce. Per il futuro punta sullo sviluppo internazionale delle insegne

Il primo semestre dell’anno per Ovs è in crescita dell’8,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La cifra che si registra in questi primi sei mesi di attività è pari a 697,1 milioni di euro con un Ebitda di 82,1 milioni e un’incidenza dell’11,8% sulle vendite nette, in miglioramento di 7,0 milioni. Le vendite totali sono aumentate di 57,0 milioni, con un contributo positivo portato dallo sviluppo della rete (+4,1%) e dagli impatti iniziali derivanti dall’accordo commerciale con Charles Voegele (+4,8%), mentre il perimetro a parità con performance flat ha risentito di un mercato particolarmente sfavorevole nel mese di Luglio (-2,8%) che ha in parte assorbito le buone performance del mese di Maggio.

L’insegna Ovs ha registrato un incremento delle vendite del 3,4%, ovvero di 18,2 milioni grazie al costante sviluppo della rete diretta. Il bilancio del gruppo registra anche un ulteriore aumento di quota di mercato che ora raggiunge il 7,55% guadagnando 18 bps rispetto a inizio periodo, e 40 bps rispetto al primo semestre del 2016. Il risultato netto normalizzato è pari a 38,4 milioni di euro, in crescita di 7,6 milioni (+24,8%) rispetto al primo semestre del 2016. Cresce anche il canale eCommerce con un aumento delle vendite nel complesso di +59%.

 

L’amministratore delegato, Stefano Beraldo, commenta: “Nel primo semestre del 2017, Ovs

Stefano Beraldo, ad di OVS S.p.A.

S.p.A. ha continuato ad acquisire quote in un mercato in ulteriore flessione (-1,4%). Il gruppo continua il suo percorso in linea con le attese, con vendite nel semestre in incremento dell’8,9%, grazie ad una parità stabile (0%), all’espansione del network (+4,1%) ed ai primi impatti derivanti dall’accordo commerciale con Charles Vögele (+4,8%)”.

Lo sviluppo. Il gruppo, che ha aperto in Italia 13 punti di vendita diretti e 32 in franchising, punta sullo sviluppo internazionale, con un aumento di 19 strutture, di cui 4 dirette e 15 in franchising, prevalentemente Kids. “In particolare, lo sviluppo in Spagna, - aggiunge Beraldo - caratterizzato da 4 nuove aperture (di cui un Full Format a Madrid), continua a portare ottimi risultati. Inizia la fase più appassionante del piano di ristrutturazione di Charles Vögele. Terminate le prime due fasi principali di riduzione dei costi centrali e ultimata la conversione del network Sloveno interamente convertito in Ovs (11 negozi), inizia il processo di conversione dei negozi in Svizzera che ha visto, a partire dalla seconda metà di luglio sino ad oggi, convertire 75 negozi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here