Un altro passo importante verso la concentrazione nel mondo dei carburanti: Ip (Api) acquisirà le oltre 2.100 stazioni di servizio TotalErg. Dopo la recente uscita di Shell dall'Italia (le cui stazioni sono confluite in Q8) questa è una delle operazioni di maggior rilievo a livello nazionale

Total ed Erg hanno siglato un accordo con Api (storica società italiana dei carburanti, oggi nota per il marchio IP) in vista della cessione a quest'ultima delle stazioni di servizio (carburanti) + i centri di raffinazione detenuti dal gruppo TotalErg (Erg 51%, Total 49%).  Questa transazione -il cui valore ammonta a circa 750 milioni di euro- segna la tappa finale di un percorso di graduale fuoriuscita del gruppo francese dal mercato italiano della redistribuzione finale dei carburanti (le pompe di benzina), per rafforzarsi, invece, nel settore dei lubrificanti con l'acquisizione dalla partner Erg del 51% dell'attività specifica.
Creata nel 2010 in seguito all'integrazione delle attività retail di Total ed Erg, TotalErg è il 4° operatore nella distribuzione italiana dei carburanti, un mercato frammentato "nel quale -come precisa una nota della multinazionale francese- le prospettive in ambito di profittabilità non si sono rivelate all'altezza delle attese del gruppo malgrado gli sforzi congiunti delle due società azioniste. Al contrario, il mercato dei lubrificanti offre prospettive di crescita soddisfacenti e tale acquisizione è in linea con la strategia internazionale del gruppo".

"La monetizzazione di queste attività mature in un mercato difficile illustra ulteriormente la gestione dinamica del nostro portafoglio -aggiunge Momar Nguer, direttore generale Marketing & Services-. Essa contribuisce a ridurre le nostre capacità di raffinazione in Europa, sfruttando un mercato favorevole e l'acquisizione del ramo lubrificanti da Erg ci permette di ricentrare la nostra attività su un settore ad alto valore aggiunto. Restiamo in Italia nell benzine pesanti attraverso AS24, e nei carburanti per il settore aereo".

Total è in Italia da 60 anni. Nel campo petrolifero controlla Tempa Rossa, in corso di sviluppo e ha partecipazioni in altri 5 progetti di sviluppo tutti nella medesima regione degli Apennini del sud.
A livello mondiale è una delle principali compagnie petrolifere ed energetiche, con 98.000 addetti, presente in 130 paesi.

 

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome