Il largo consumo su Facebook? Tutto da sviluppare

I social network si confermano un canale importante in tema di brand engagement e visibility. Uno su tutti Facebook, che raccoglie i maggiori consensi da parte sia degli internauti sia dei marchi con un crescente engagement da parte di quest’ultimi. A misurarne le performance ci ha pensato Blogmeter che, attraverso il tool proprietario di Social Analytics, ha realizzato una classifica dei brand più engaging nel 2014. Tra i marchi con più alto coinvolgimento, al primo posto troviamo la pagina di PaesiOnline, seguita da Famelik, la mascotte di Danone, e dalla pagina ufficiale del Comune di Milano (probabilmente sulla spinta di Expo 2015). Interessante segnalare la massiccia presenza di realtà afferenti al mondo animalista quali Secondazampa (4° posizione), Lega nazionale per la difesa del cane (5° posto) e Animal Equity (8° posizione). Le pagine che registrano un maggiore aumento di fan sono Amazon.it e Samsung che guadagnano nel corso dell’anno oltre 850.000 fan ciascuna. Nella graduatoria dei new fan, si evidenziano Kinder Bueno e Le ricette di Casa Mia con Galbani rispettivamente in 6° e 7° posizione. Dalla classifica emerge, inoltre, che i social sono diventati, per alcuni settori, strumento di customer care consolidato. Facebook è utilizzato prevalentemente dalle aziende di telecomunicazione e dai servizi bancari online: la pagina più veloce si conferma quella di PosteMobile, mentre quella che ha risposto di più in assoluto è Tim con 27.000 risposte impiegando mediamente 1 ora e 30 minuti.

fb_tb_2014-2

CONDIVIDI
Articolo precedenteArcaplanet passa all’e-commerce per animali
Articolo successivoIl lusso mette in campo strategie digitali
I punti di vendita sono luoghi e strumenti di comunicazione: dai layout al visual merchandising fino all’attività di store design, tutto questo è experience. La mia experience sta nella loro lettura. I social sono il mio non-luogo preferito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here