La generazione Y preferisce il marketing via Mobile

Sia che li vogliate chiamare Millennials, sia che preferiate il termine Echo Boomers, gli appartenenti alla Generazione Y, ovvero i nati in Occidente tra gli anni Ottanta e i primi anni Duemila, sono sempre stati raggruppabili sotto un unico tratto comune: l’eterogeneità. Tale diversità interna al segmento ha sempre suggerito di non impostare nei loro confronti strategie di vendita eccessivamente uniformanti, proprio per evitare di incorrere in uno spreco di risorse poco efficace.
Pur restando tali argomentazioni valide, alcune ricerche effettuate all’interno del settore moda sembrerebbero oggi portare alla luce una nuova preferenza collettiva da parte dei Millennials, ovvero quella per il marketing via mobile, verso il quale larga parte del gruppo manifesterebbe un atteggiamento positivo. Questo quanto riportato da Kàtoida su traduzione di MobileMarketer.
I risultati derivanti da tali studi consigliano dunque agli operatori nel campo del fashion, ma non solo, di veicolare attraverso quest’unico canale una strategia di vendita e promozionale mono-target, massimizzando l’utilizzo delle proprie risorse in tal senso. I Millennials si mostrerebbero inoltre particolarmente propensi a scaricare sui loro cellulari coupon e ad autorizzare flussi pubblicitari in cambio di sconti sulla tariffa telefonica o servizi quali lo streaming.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here