Gruppo Brio investe sulla filiera corta del biologico

lavorazione cella convBiologica 2006, società del Gruppo Brio di Campagnola di Zevio (Vr), lancia  la nuova piattaforma logistica di Pomezia (in provincia di Roma), futuro centro di raccolta per il prodotto bio dell’Italia centrale nell’ottica della filiera corta. Realizzata con un investimento di 1,5 milioni di euro, oltre a costituire un significativo punto di riferimento per il biologico del Centro Sud, la nuova piattaforma favorirà il processo di aggregazione dei produttori locali e il conferimento da parte di oltre 100 aziende agricole. È dotata di una superficie complessiva di circa 1.600 metri quadrati, uno spazio refrigerato per la conservazione, un’area picking, una zona di confezionamento e 10 rampe di carico e occupa più di 30 addetti.

menseBiologica 2006 seleziona, conserva e confeziona prodotti ortofrutticoli freschi provenienti da agricoltura biologica e, in parte, anche da quella convenzionale, per rifornire la ristorazione collettiva (sin dai primi inserimenti del biologico nelle scuole laziali). Oggi è una delle realtà leader nel settore, raggiungendo 80.000 studenti distribuiti in tutta la regione. Tra i clienti principali dell’azienda, spicca il Comune di Roma, importante consumatore europeo di prodotti biologici, presenti in percentuali elevate nei menu delle mense scolastiche della capitale.

La rete distributiva sviluppata negli anni dall’azienda nel Lazio va espandendosi progressivamente anche in Abruzzo, Marche, Umbria e Campania, garantendo la consegna dei prodotti ortofrutticoli entro 48 ore dalla raccolta in campo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here