Auchan, prestito obbligazionario pari a 600 milioni

auchan
Auchan Holding ha emesso bond per un prestito obbligazionario pari a 600 milioni di euro, una cifra superiore all'utile netto. Gruppo Auchan ha registrato un Ebitda di oltre 2,6 miliardi di euro su un fatturato di 54,2 miliardi. L'utile netto è in calo dal 2013.

Auchan Holding, che controlla un gruppo distributivo da 54,2 miliardi di fatturato (2015), con 3.836 punti di vendita in 16 paesi del mondo, ha effettuato oggi un collocamento di bond per 600 milioni per un prestito obbligazionario della durata di 5 anni. La nota di Auchan Holding aggiunge che il finanziamento servirà a finanziare lo sviluppo di Auchan Retail, di Immochan (l'immobiliare della famiglia Mulliez), e di Oney, ma anche la modernizzazione della rete esistente.
L'emissione ha scadenza febbraio 2022 e le prime indicazioni di prezzo sono per 55 punti base sopra il tasso midswap. L'operazione è curata da Banca Imi, Bnp, Credit Agricole, Commerzbank, Deutsche Bank e Santander nel ruolo di joint bookrunner.
L'ammontare del prestito obbligazionario è superiore all'utile netto (2015) pari a 518 milioni di euro, in noltevole discesa rispetto ai 767 milioni del 2013.
Auchan Holding riporta (sito) un rating BBB+ secondo l'ultima rilevazione Standard & Poor's risalente al 28 aprile 2016. Il debito finanziario ammonta a 1,7 miliardi di euro, in notevole diminuzione rispetto agli oltre 3,1 miliardi del 2013.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome