Deflazione da record per il comparto grocery inglese: market share

La deflazione del comparto grocery inglese ha raggiunto un nuovo record a ribasso, arrivando a -1,6% a seguito della guerra dei prezzi tra i maggiori supermarket del Paese. Questo quanto evidenziato dagli ultimi dati editi al riguardo da Kantar Worldpanel, che hanno analizzato il l’arco temporale di 12 settimane antecedente il 1° marzo 2015.
Fraser McKevitt, a capo della retail and consumer insight, ha sottolineato come, a seguito di tale andamento, si stimi che per tale periodo gli acquirenti inglesi abbiano risparmiato circa 400 milioni di sterline, soprattutto in relazione a prodotti d’uso comune quali latte, verdure e uova, ovvero quelli maggiormente sottoposti a scoutistica e promozioni concorrenziali.
All’interno di tale scenario ed arco temporale si registrano alcuni cambiamenti nelle posizioni di mercato, che vedono Tesco arrestare la perdita di terreno a -0,1%, mantenendo sempre il primato con il 28,7%. In calo anche l’insegna Asda che resiste in seconda posizione con uno share del 17%, seguita da Sainsury’s e Morrisons che vedono le vendite diminuire rispettivamente dello 0,5% e dello 0,4%.
I big sembrano dunque perdere quota a favore di retailer minori quali Waitrose, che cresce del 4,9% nelle vendite e dello 0,2% sul mercato, arrivando al 5,2%, così come a vantaggio delle due insegne tedesche Aldi e Lidl, che arrivano rispettivamente a uno share del 5% e del 3,5%.

 

 

grocery_dataviz

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome