La Doria, il consiglio d’amministrazione approva il bilancio 2018

L'esercizio 2018 per il gruppo La Doria si è chiuso con ricavi in crescita grazie al significativo aumento dei volumi venduti e con un calo della marginalità

L'esercizio 2018 per il gruppo La Doria si è chiuso con ricavi in crescita grazie al significativo aumento dei volumi venduti e con un calo della marginalità - rilevatosi superiore alle attese - a causa della discesa dei prezzi di vendita e all’aumento dei costi di produzione, registrato soprattutto a partire dall’ultima parte del terzo trimestre, che ha riguardato l’attività manifatturiera del Gruppo.

Nel complesso, La Doria ha comunque consolidato positive performance di fatturato e di redditività. I ricavi totali consolidati si attestano a 687.9 milioni di euro, in aumento del 2.8%, rispetto ai 669.1 milioni di euro dell’esercizio precedente, grazie ad una soddisfacente crescita dei volumi di vendita, mentre l’utile netto scende a 27,3 milioni di euro rispetto ai 30,4 dell’anno precedente, così come cala anche l’EBITDA, da 60,1 a 52,8 milioni di euro.

Antonio Ferraioli, presidente e a.d. di La Doria ha dichiarato: “Siamo pienamente fiduciosi nella forza e nelle prospettive del nostro Gruppo, certi che pur in uno scenario complesso sapremo fronteggiare le sfide che ci attendono e cavalcare trend positivi come la crescente domanda per il Food Made in Italy in tutto il mondo e il continuo sviluppo delle private labels. Con il Piano quadriennale degli investimenti stiamo ponendo le basi per continuare la nostra crescita organica e per essere pronti e reattivi in un contesto di riferimento assai sfidante come quello che si delinea per l’anno in corso e per i prossimi”.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome