ExpoTraining: le donne al lavoro si formano più e meglio degli uomini

Le donne al lavoro? Si formano il 12% in più rispetto agli uomini. Non solo: mentre il 55% degli uomini che si forma lo fa sulle materie “obbligatorie” come la sicurezza, il 54% delle donne ha partecipato negli ultimi 3 anni a corsi di formazione legati a internazionalizzazione, comunicazione, marketing e risorse umane.

A dirlo sono i dati dell'Osservatorio ExpoTraining, che saranno discussi il 24 e 25 ottobre a Milano nell'ambito della relativa fiera. il 59% ritiene che le donne abbiano avuto maggiori benefici o abbiano appreso meglio durante i corsi di formazione, migliorando le proprie performance.

Secondo i risultati il 36% delle donne nella fascia di età dai 18 ai 30 anni mette la “formazione” ai primi posti tra i requisiti del proprio posto di lavoro ideale. Interessanti anche i dati sul re-impiego: le donne che hanno seguito un percorso di formazione continua si re-impiegano in media in 18 mesi, meglio degli uomini egualmente formati, che impiegano 23 mesi, e delle donne non formate, che oltrepassano i 30.

Le donne formate sono anche anche quelle che fanno più carriera secondo il 63% degli intervistati (500 formatori e formatrici).

“Ogni anno con l’Osservatorio ExpoTraining svolgiamo questa analisi sulle donne e la formazione ed ogni anno i dati ci confermano quanto la formazione sia l’unico vero strumento che possa agevolare l’ingresso e la crescita delle donne in ambito lavorativo", sottolinea in una nota Carlo Barberis, presidente di ExpoTraining: "Si parla molto in questi giorni dei dati dell’Ispettorato del Lavoro e dell’Istat, che segnalano un aumento del lavoro femminile ma anche dei molti ostacoli che ancora esistono. Ebbene, la soluzione a nostro avviso non passa attraverso progetti sociali, finanziamenti o quote rosa. La chiave è la formazione, che a quanto pare alle donne piace molto e che accresce la possibilità di fare carriera o di reimpiegarsi.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome