Le innovazioni digitali che servono al settore vinicolo

Nuovi format a impronta social per comunicare il vino italiano in modo innovativo, idee digital e originali che sappiano valorizzare il prodotto, come l’applicazione DrinkUp, che sta per essere lanciata su Apple Store dai vincitori dello scorso anno. Questo l’intento di H-ack Wine, che andrà in scena per la seconda edizione il 14-15 febbraio a Roncade, con la partnership di Vinitaly International.
Si tratta di un cosiddetto hackaton, un evento a cui partecipano esperti dei diversi settori informatici, in questo caso dedicato specificatamente al mondo del vino. Anche nel 2015 i giovani talenti cercheranno di sviluppare nuove idee per essere premiati dalle aziende sfidanti del settore, ovvero Gruppo Vinicolo Santa Margherita, Zonin1821, Tenuta Col Sandago-Case Bianche e Tommasi Family Estates.
Un approccio creativo ai canali multimediali potrebbe consentire alle imprese vinicole italiane di comunicare il prodotto più efficacemente, superando alcune barriere di accesso a mercati emergenti come la Cina, che fa largo uso di piattaforme quali Weibo e WeChat.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome