Metro Italia punta al prezzo dinamico

Lo sviluppo della relazione efficiente e trasparente con i fornitori alla base della qualità finanziaria (da Mark Up 249)

Metro Italia è parte di Metro Group, una multinazionale delle distribuzione presente in 29 paesi. Caratterizzata dalla formula cash and carry utilizza fornitori locali e conta oggi in Italia 48 punti di vendita all’ingrosso in 16 regioni. Mark Up ha incontrato Marc Boutigny, Cfo di Metro Italia Cash and Carry per approfondire il tema dell’approccio finanziario lungo la filiera dei fornitori.

Marc Boutigny - Cfo Metro Italia
Marc Boutigny - Cfo Metro Italia

Il tema della gestione finanziaria della filiera è di grande attualità. Qual è l’approccio di Metro attuale e quali cambiamenti ci sono stati negli ultimi anni?
La gestione finanziaria della filiera rappresenta per Metro Italia Cash and Carry un tema di sempre maggiore attenzione, nel rispetto degli impegni presi con i fornitori e nell’ottica di garantire ai nostri clienti Professionali un assortimento ampio e di qualità in tutti i 48 punti vendita della rete nazionale. Negli ultimi anni si è molto rafforzata la collaborazione all’interno di tutta la filiera anche grazie all’implementazione di strumenti digitali e innovativi volti a rendere ancora più trasparenti i processi: fra questi cito per esempio un portale online esclusivo attraverso cui i fornitori sono sempre aggiornati sul proprio status amministrativo.

Quali criteri finanziari devono essere soddisfatti da un’azienda per diventare un vostro fornitore?
Metro seleziona con la massima attenzione i propri fornitori, privilegiando dove possibile il rapporto diretto con produttori locali sull’intero territorio nazionale. Non solo puntuale selezione dei fornitori, ma grande attenzione alla varietà dei prodotti e alle rispettive aree di produzione, per assicurare ai clienti l’eccellenza della qualità garantita. Metro Italia gestisce un portafoglio complessivo di 5.300 fornitori che ci consente di garantire ai nostri clienti professionali e in particolare ai Professionisti della ristorazione e dell’ospitalità -nostra clientela target- un assortimento di qualità di circa 35.000 referenze, di cui oltre 14.500 nel settore Food e circa 21.000 nel Non Food. Numerosi sono gli aspetti da considerare nella scelta dei fornitori, fra questi: un adeguato bilanciamento tra mezzi propri e indebitamento nonché tra fonti a breve e a medio-lungo termine, la sostenibilità dei flussi di cassa e la redditività. Fra tutti, il criterio principe è l’affidabilità: questo significa poter contare su un insieme di processi e aspetti, come qualità dei prodotti e logistica, la cui combinazione rappresenta il fondamento di una vera partnership capace di creare valore per i nostri clienti.

Che tipo di supporto finanziario date ai vostri fornitori e che caratteristiche principali presenta? Avete una vostra società di factoring o vi avvalete del supporto di una banca? Quali risultati avete conseguito con i servizi finanziari che avete reso disponibili alla vostra filiera?
Metro Italia Cash and Carry è parte di Metro Group, uno dei maggiori gruppi distributivi a livello globale, attivo in 29 Paesi. Grazie a partnership internazionali con società indipendenti da Metro Italia, il Gruppo offre ai fornitori servizi dedicati, come le assicurazioni sul credito. A livello Italia, inoltre, accettiamo accordi di factoring -nel caso in cui ci vengano proposti- attraverso istituti finanziari italiani. Questi servizi contribuiscono a rafforzare costantemente la partnership con i nostri fornitori, sulla base di maggiore trasparenza dei processi, dialogo e apertura nel risolvere eventuali criticità. Questo approccio rappresenta il punto di partenza per garantire ai nostri clienti professionali un assortimento ampio e di qualità in tutti i 48 punti vendita della rete nazionale.

Progetti futuri a livello di supply chain finance?
L’appropriata gestione finanziaria della filiera rappresenta per Metro Italia un elemento cruciale per rispettare gli impegni presi con i fornitori e garantire ai clienti un assortimento capace di rispondere a ogni loro esigenza. Un approccio che è valso a Metro Italia nel 2015 il Premio internazionale Le Fonti, importante riconoscimento dell’eccellenza in ambito imprenditoriale e legale. L’obiettivo per il futuro è quindi continuare a lavorare sulla qualità della relazione con i fornitori in modo da rendere sempre più fluido, trasparente e puntuale il processo di gestione amministrativa.

Recentemente avete realizzato un progetto con Accenture per gestire il pricing. Qual è stata le genesi? Quali gli obiettivi?
Metro Italia si pone al fianco dei Professionisti Horeca nel portare avanti il loro business con successo e rafforzare la loro soddisfazione con i migliori prezzi sul mercato, senza rinunciare alla propria profittabilità per garantire sostenibilità all’azienda nel futuro. In quest’ottica, Metro Italia ha attivato una partnership con Accenture Consulting per configurare un servizio di price optimization basato sul software di Revionics. Il progetto nasce nel 2014 da un cambio di prospettiva nella gestione del pricing: da un prezzo unico nazionale identificato centralmente a una  maggiore delega locale, per essere ancora più competitivi in un settore come il Cash & Carry, fortemente segmentato a livello regionale. Con questo progetto vogliamo quindi gestire al meglio i prezzi locali e riposizionare il brand Metro in modo più deciso sull’Horeca.

Che tipi di processi sono gestiti con il sistema di Price Optimization? Che tipo di vantaggio competitivo pensate di raggiungere?
Il nuovo servizio di Price Optimization mira a costruire e rafforzare la capacità di gestire in modo bilanciato la politica di pricing, adattando i prezzi alle singole piazze in cui Metro Italia opera in relazione all’elasticità locale della domanda dei prodotti. L’obiettivo è guadagnare competitività, rafforzare l’agilità sul mercato e incrementare il volume di vendite. In questo modo possiamo consolidare la nostra competitività senza rinunciare alla profittabilità e raggiungere così il duplice obiettivo di contribuire a costruire un futuro sempre più sostenibile per Metro Italia e di supportare i nostri clienti Horeca nel rafforzare le performance del loro business, offrendo prezzi competitivi più stabili e meno soggetti alla promozionalità.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome