Per il rilancio italiano Groupon punta su televisione e big brand

La società di e-couponing guarda al rafforzamento in Italia attraverso la comunicazione sui grandi media e un’offerta implementata.

Groupon si concentra sul mercato italiano, preparandosi a debuttare on air con il primo spot televisivo dopo una comunicazione fino ad ora incentrata su internet e social network. Il passaggio ad investimenti sul canale mass market procede in parallelo all’implementazione dell’offerta sul portale online, che con il recente lancio dell’opzione National ha aperto ai grandi marchi, che ottengono così uno spazio ad hoc.

grouponLa strategia rientra in un più ampio percorso di rilancio e sviluppo della società di e-couponing, che ad oggi naviga ancora in acque difficili. L’ingresso a febbraio del colosso dell’e-commerce cinese Alibaba, che ha acquisito il 5,6% di azioni per un pacchetto di 33 milioni di dollari, potrebbe in questo senso contribuire alla svolta.

Al momento il business di Groupon è in fase di ottimizzazione, con il taglio di numerosi posti di lavoro e l’uscita da 17 Paesi che riducono la presenza a 28 mercati. Nel complesso, comunque, come rivela anche l’andamento dei competitor, sembra che sia la stessa formula di servizio offerte giornaliere a richiedere una revisione più performante.

Da qui il percorso di potenziamento avviato in Italia, che per quanto riguarda il marketing televisivo sembrerebbe coinvolgere  una società di GroupM, prevedendo un ammontare complessivo oltre il milione di euro.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome