Ricerche di mercato: come cambiano nelle aziende italiane

Uno strumento fondamentale per i brand italiani: il 94% degli intervistati da Toluna dichiara infatti di utilizzare servizi digitali di market research

Testare nuovi prodotti, comprendere la propria target audience, esplorare il mercato di riferimento ed incrementare il livello competitivo nell’industry. Questi i principali utilizzi delle ricerche di mercato in azienda, uno strumento fondamentale per il 94% degli intervistati da Toluna, che dichiarano infatti di utilizzare servizi digitali di market research.

 

 

La società attiva nel settore ha effettuato il sondaggio su un campione di 52 aziende italiane nel mese di giugno allo scopo di indagare l’attuale sentiment dei brand nei confronti delle ricerche di mercato, le dinamiche più diffuse e le aspettative per il futuro.

Ma vediamo i 5 altri risultati più rilevanti, che evidenziano altrettanti trend relativi al comparto:

 

 

  • L’internalizzazione del processo: 4 intervistati su 10 dichiarano infatti di svolgere le ricerche in azienda, in particolar modo quelle più standardizzate, grazie all’utilizzo di piattaforme digitali che consentono di realizzare e programmare autonomamente questionari online o mobile.
  • Caratteristiche dei fornitori: le aziende manifestano insoddisfazione quando vengono a mancare due caratteristiche ovvero velocità (48%) e agilità (56%) mentre vengono ricercate e richieste la dimensione e profilazione del panel (58%) e la capacità della reportistica di esprimere pochi concetti in modo chiaro (54%), oltre alla qualità delle soluzioni e alle competenze di ricerca.
  • Il futuro delle ricerche: 52% degli intervistati dichiara che le metodologie di ricerca più utilizzate nei prossimi 18 mesi saranno concept test, brand assessment/brand tracking e U&A.
  • Esigenze più importanti per le aziende: tra i bisogni che le aziende desiderano soddisfare emergono l’integrazione di qualitativo e quantitativo (46%), la digitalizzazione (39%) e la produzione di maggiori insight con lo stesso o meno budget (37%),
  • Professioni più ricercate: le figure professionali maggiormente necessarie in azienda risultano essere il Digital Analyst e il (Big) Data Scientist.

"Questi risultati dimostrano come in Italia il fenomeno del digital market research sia in crescita con un’adozione significativa anche dei trend internazionali, nello specifico in ambito di Agile Research", sottolinea Marco Gastaut, managing director Southern Europe & Latam di Toluna: "Sempre più aziende vedono l'internalizzazione dei tool di ricerca come un investimento strategico che le permette un totale controllo nel processo di generazione di consumer insights".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome