Selex sostiene le popolazioni colpite dal terremoto

selex locandina
Il gruppo distributivo aveva già avviato una campagna di raccolta fondi in occasione del terremoto del 23 agosto. Dopo le scosse del 30 ottobre rilancia l'iniziativa

Il Gruppo Selex, che aveva già sostenuto le popolazioni colpite dal terremoto del 23 agosto scorso, prosegue le iniziative a sostegno dei terremotati promuovendo una nuova rete di aiuti per i paesi colpiti dall'ultimo sisma, quello che il 30 ottobre ha sconvolto tanti centri nelle Marche, nel Lazio, e in Umbria. Conclusa la prima raccolta fondi Selex, coinvolgendo le insegne Famila e A&O, si è mobilitato per attivare, insieme a Croce Rossa, una nuova raccolta Tutti per il Lazio e le Marche. I fondi raccolti aiuteranno la ricostruzione dei comuni più danneggiati, come Amatrice e Accumoli (in provincia di Rieti) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno).

Come donare. In occasione della prima emergenza, il gruppo distributivo italiano, aveva donato 425.450 euro. La nuova attività permette a chiunque di partecipare collegandosi alla home page dei siti selexgc.it, famila.it, aeo.it sulla voce Sos terremoto. Da lì si accede direttamente nel sito della Croce Rossa Italiana, da cui è possibile effettuare una donazione. In gran parte dei supermercati del Gruppo sono state inoltre distribuite locandine e materiale informativo, per sensibilizzare la clientela e dare a tutti la possibilità di offrire un aiuto concreto e immediato alle popolazioni colpite. Le imprese associate a Selex hanno poi a loro volta attivato all'interno di ipermercati e supermercati diversi sistemi di raccolta fondi tramite donocard o devolvendo una quota dell'incasso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here