Carrefour e Tesco: nuova alleanza strategica

I due player hanno annunciato di voler stringere un accordo nel lungo termine volto a migliorare le relazioni con i fornitori e l'acquisto di prodotti a marchio proprio. Per Carrefour si tratta della terza importante alleanza da inizio 2018

Dopo le recenti partnership appena strette da un lato con Google in ambito di eCommerce e shopping experience, dall'altro con il retailer francese Système U per gli acquisti nazionaliCarrefour annuncia una nuova alleanza, stavolta con un'insegna oltreconfine: Tesco, la catena inglese di supermercati. Questo nuovo accordo anglo-fracese in gdo, come spiegato dagli stessi player in un comunicato congiunto, guarda alle relazioni con i fornitori e all'acquisto comune di prodotti a marchio proprio e beni non destinati alla rivendita.

L'idea è quella di un accordo di lungo termine, supportato da un quadro operativo triennale, che "permetta ai due gruppi di migliorare l'assortimento e la qualità dei prodotti a un prezzo ancora più basso a beneficio dei clienti, implementando così la competitività delle due insegne", si legge in nota.

"Questa alleanza rafforzerà altresì l'accordo i rapporti con i fornitori aprendo loro nuove opportunità. Parallelamente, ogni società continuerà a lavorare con i propri produttori locali e nazionali". L'accordo dovrebbe essere chiuso entro un paio di mesi.

Appare ormai chiaro che per Carrefour quella delle alleanze è una nuova strategia di Gruppo, da portare avanti a tutti i livelli e in tutti i territori. Se con Système U lo sguardo è infatti nazionale, con Tesco si guarda a un rafforzamento globale che porti la catena a meglio competere in un panorama dove player come Amazon, Aldi e Lidl aumentano la pressione, soprattutto nel pricing.

A rilevarlo è anche Giorgio Santambrogio, amministratore delegato Gruppo VéGé e presidente Adm, che in un video-commento a caldo su Twitter plaude alla nuova iniziativa dei due retailer e sottolinea: "Ciò che sta accadendo negli Stati Uniti e in Europa dovrebbe succedere anche in Italia. Dovremmo avere più coraggio e consapevolezza".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome