Poco visibili ma di successo

ECONOMIA & ANALISI – Piccole e medie imprese si affermano a livello internazionale: cosa imparare da questi campioni nascosti e dalle caratteristiche che li profilano? (da MARKUP 213)

Per l'articolo completo scaricare il Pdf

Le piccole e medie imprese (Pmi) nazionali non sono mai state al centro dell'attenzione quando si tratta di imparare strategie di gestione aziendale, territorio destinato piuttosto alle grandi aziende e alle multinazionali. Analizzando, tuttavia, i successi ottenuti da Paesi come l'Italia e la Germania nelle attività di esportazione, emerge come quegli straordinari risultati non possono essere attribuiti - non nella loro interezza - alle sole grandi aziende. Benché poco conosciute, le Pmi battezzate "Campioni Nascosti" primeggiano in tutto il mondo da molti decenni.
Le indicazioni tratte dal libro Aziende Vincenti (Hoepli), di cui in queste pagine si trova qualche elemento, vengono messe a frutto in ogni parte del globo e possono essere utili a qualunque azienda, indipendentemente dal luogo in cui è al momento situata o dal Paese di origine. In Italia in particolare esistono molte società, per lo più sconosciute ma di grande successo, che possono essere un valido punto di riferimento.

Fattori spontanei...
In molti casi, almeno uno dei fattori di successo dei Campioni Nascosti è già intrinsecamente presente nelle aziende a conduzione familiare: la forte leadership, il focus sull'innovazione e la motivazione del personale. Quando vengono messi insieme, questi fattori formano una sinergia che conduce a un risultato ben definito: leadership nel mercato globale.

... e obiettivi ambiziosi
I Campioni Nascosti si focalizzano su obiettivi ambiziosi, in particolare sulla leadership di mercato. Inoltre di solito fanno ogni sforzo per essere i migliori nel loro campo, promuovono la leadership tecnologica e lavorano per determinare le "regole" del mercato stesso, un tipo di leadership psicologica. Un esempio è IMA, leader nel settore delle macchine per il confezionamento di prodotti farmaceutici e di imbustinamento di tè e caffè, grazie al focus sulla progettazione e produzione di apparecchiature tecnologicamente all'avanguardia. Focalizzandosi sul miglioramento dei prodotti offerti, fornisce ai propri dipendenti, già molto orientati tecnicamente, nuove opportunità, che, di ritorno, motivano i dipendenti stessi a conseguire livelli di eccellenza sempre più alti. Lo stesso vale per la Landi Renzo, leader mondiale, con una quota internazionale di mercato che supera il 30%, nel settore dei componenti e dei sistemi di alimentazione alternativi a Gpl e Metano per autotrazione.

Focalizzazione ristretta
Un altro importante aspetto della filosofia dei Campioni Nascosti è la focalizzazione sui mercati di nicchia. Queste aziende si concentrano sui propri punti di forza ed evitano deviazioni, che le potrebbero allontanare dalla strategia aziendale. Una loro caratteristica intrinseca è il desiderio di essere uno specialista altamente qualificato piuttosto che un generico. Il loro valore aggiunto per cliente risiede nella profonda conoscenza del business piuttosto che nel tentativo di vendere soluzioni parziali a problemi in diversi campi, il cosiddetto one-stop-shopping.
Il focus strategico ha permesso a Gruppo Fagioli di S. Ilario d'Enza di divenire uno dei leader mondiali nei trasporti di carichi fuori sagoma e fuori peso che non possono essere trasportati utilizzando metodi convenzionali. Ne consegue che se c'è da trasportare ad esempio una gru che pesa più di 1.600 tonnellate, una fornace di più di 2.000 tonnellate, un modulo off shore di più di 4.500 tonnellate o navi oltre le 6.000 tonnellate imprese da tutto il mondo si rivolgono a Gruppo Fagioli.
*Simon-Kucher & Partners

     
 
Forte leadership
Chi sono i leader dietro i campioni nascosti? Sono la vera radice del loro enorme successo. In molti casi i leader di oggi mantengono le tradizioni sviluppate dal fondatore dell'azienda o loro stessi sono membri della famiglia fondatrice. La loro inesauribile determinazione ed energia hanno un profondo effetto su tutti coloro che li circondano. Nella maggioranza dei casi, questi imprenditori condividono cinque caratteristiche speciali: identificazione con la propria missione, dedizione esclusiva, poche paure o inibizioni, perseveranza, capacità di ispirare gli altri. Ne è un chiaro esempio Nerio Alessandri, fondatore e oggi presidente di Technogym, che ha definito come propria missione la crescita e il successo della sua azienda: la prestigiosa rivista americana Business Week gli ha pertanto dedicato la copertina. Inoltre, una caratteristica degna di nota della leadership dei campioni nascosti è la continuità. Chi ricopre la carica più alta nelle aziende leader globali di mercato, in media, ne rimane al timone per 22 anni.
 
     

Allegati

213_Campioni_Pmi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here