Ad Heineken Italia il riconoscimento per l’impegno nel fotovoltaico

Infografica HEINEKEN _Brewed by the sunNell’ambito dell’ottava edizione del Premio Sviluppo Sostenibile 2016, Heineken Italia è stata segnalata tra le 10 aziende italiane che si sono distinte nella categoria “Energie da Fonti Rinnovabili”.
Il riconoscimento è stato conferito ad Heineken Italia per l’impegno nell’uso di energia fotovoltaica e la produzione della prima birra in Italia “fatta con il sole” e sarà consegnata ufficialmente all’azienda nell’ambito di Ecomondo, il 10 novembre a Rimini Fiera.

“Siamo orgogliosi di questo riconoscimento, che premia il nostro impegno nell’implementare un modello di business virtuoso” - commenta Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Heineken Italia - “Utilizzare le risorse in modo sempre più efficiente e responsabile, ottimizzando i processi legati alla produzione e distribuzione della birra, è per noi una priorità. L’attenzione alle energie rinnovabili, in particolare, riveste un ruolo strategico all’interno dei nostri investimenti. Questo impegno ha portato l’Italia a essere un caso di eccellenza all’interno del Gruppo e alla produzione della prima birra in Italia fatta interamente con energia solare”Impianto Fotovoltaico HEINEKEN Italia_Comun Nuovo BG

Heineken Italia nel 2012 ha installato 8.136 pannelli solari sui tetti dei birrifici di Comun Nuovo (BG) e di Massafra (TA), due impianti in grado di produrre complessivamente 2,5 GW/h di energia “pulita” all’anno, permettendo un abbattimento annuale delle emissioni di CO₂ di oltre 1.000 tonnellate. Grazie a questi investimenti, Birra Moretti Baffo d’Oro è stata e la prima birra in Italia e una delle prime del Gruppo, a livello globale, a essere prodotta con energia rinnovabile equivalente derivante dai pannelli solari, diventando un esempio da seguire per tutti i Paesi in cui il Gruppo è presente. Per i prossimi mesi il progetto fotovoltaico continuerà a essere in primo piano nelle strategie di Heineken Italia, con l’ampliamento del parco attuale. Il birrificio di Massafra, in particolare, sarà oggetto di forti investimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here