Auchan Holding: risultati 2016 in miglioramento

Hubner_large“L’anno appena concluso è stato un anno di importanti cambiamenti per le tre società che compongono Auchan Holding -spiega l’amministratore delegato di Auchan Retail, Wilhelm Hubner-. Auchan Retail, Immochan e Oney, grazie alla nuova riorganizzazione avviata a fine 2015, sono diventate più indipendenti, performanti e focalizzate sul loro core. La nuova vision adottata da ciascuna consentirà loro di soddisfare sempre le aspettative dei propri clienti e del proprio personale nei prossimi anni. In un contesto di rapida evoluzione degli ambienti globali, Auchan Retail segna risultati solidi, in crescita, in linea con le aspettative e promettenti per il futuro”. Chiare le parole d’ordine: essere sempre più esigenti, attenti al benessere e alla qualità della vita dei clienti, più omnicanale, connessi, multi-dispositivi e alla ricerca di nuove forme di esperienza.

Vediamo i risultati delle singole divisioni
Auchan Retail ha registrato un incremento delle vendite nette consolidate dello 0,7%, raggiungendo i 51,72 miliardi di euro di fatturato. Continua l’ammodernamento dei negozi e l’espansione (126 nuove aperture) in tutte le regioni. Attualmente i punti di vendita sotto l’insegna sono 3799. Grazie ad un modello di business efficiente e un posizionamento di prezzo discount riconosciuto (Auchan Retail è leader dei prezzi nella maggior parte dei paesi in cui è presente), il fatturato è aumentato in moneta locale in 11 paesi su 14. “I risultati 2016 di Auchan Retail sono solidi e in miglioramento, e corrispondono alle nostre aspettative -prosegue Hubner-. È particolarmente significativo il fatto che nel 2016 abbiamo co-costruito, insieme a migliaia di dipendenti, una visione per il 2025, comune a tutti i 14 Paesi in cui il nostro marchio è presente e centrata su due grandi temi: essere un soggetto attivo nella rivoluzione phygitale grazie sia a un multi formato di maggiore impatto e all’agilità del digitale e fornire risposte innovative e responsabili alle nuove aspettative dei lavoratori e dei consumatori. L’acquisizione di questa nuova visione è accompagnata da un impegno ad accelerare il nostro sviluppo internazionale con l’obiettivo di un’apertura in un nuovo paese ogni anno. La ristrutturazione di Auchan è in atto”.

Priorità strategiche
• iniziato il processo di convergenza dei punti di vendita sotto un unico marchio, Auchan. Così, in Francia My Auchan sostituisce A2pas e Auchan Supermarché firma e firmerà gradualmente i supermercati Simply Market. L’operazione coinvolge anche alcuni altri Paesi (Russia, Senegal e Vietnam), ottenendo risultati già promettenti;
• accelerazione dello sviluppo del digitale per semplificare l’esperienza del servizio al cliente, con la progressiva integrazione di negozi online in tutti i formati, dall’ipermercato al negozio di prossimità;
• diffusione dell’eCommerce in tutti i Paesi in cui Auchan Retail è presente
• miglioramento dell’efficienza del business
• Francia e Italia stanno iniziando a raccogliere i primi frutti dei piani di trasformazione avviati: in Francia, in un contesto di guerra delle promozioni, l'azienda ha scelto di privilegiare la redditività a scapito del giro d’affari, calato dell’1,1%, a vantaggio di una progressione del margine di 0,2 punti. In Italia l’azienda si è riallineata agli andamenti delle vendite del mercato.

Immochan: crescita dei ricavi a +3,4% e dell’Ebitda a +2,8% a perimetro costante, escludendo le cessioni. Continuo sviluppo (6 nuove gallerie commerciali) e ammodernamento di oltre il 10% del parco gallerie (su 45 attive). Firma di una partnership con Dalian Wanda per lo sviluppo di Europa City.

Oney: una buona annata caratterizzata dal forte incremento delle performance commerciali e finanziarie, segnato in particolare dall’accelerazione della trasformazione delle attività verso la realizzazione della “Costumer Experience, make it easy and smart” e dal fatto che Oney diviene un marchio unico e internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here