Sorgerà a Cassina de' Pecchi: è uno spazio multifunzionale di 50.000 mq che riunirà in un unico luogo tutte le funzioni aziendali

Cassina De’ Pecchi, alle porte di Milano (esattamente a nord-est dell'area metropolitana meneghina), ospiterà la nuova sede di Cortilia, food-tech company fondata nel 2012, uno dei maggiori punti di riferimento per la spesa online sostenibile a filiera corta. Quello in via sviluppo a Cassina de' Pecchi (su un’area rilevata da gruppo Prologis e oggetto di un intervento di riqualificazione) sarà uno spazio multifunzionale di 50.000 mq che permetterà di riunire in un unico luogo tutte le funzioni aziendali, di creare maggiori sinergie e offrire un servizio ancora più efficiente.

 

 

"La scelta della nuova sede riflette i nostri valori –commenta Marco Porcaro, Ceo e fondatore di Cortilia–. I nuovi spazi nascono da una progettazione finalizzata a creare un ambiente di lavoro ideale, in grado di migliorare la vita professionale e sociale dei lavoratori, e di rendere più efficienti gli scambi e i processi aziendali attraverso l’utilizzo delle migliori tecnologie disponibili, seguendo i princìpi della sostenibilità ambientale".

 

 

L’obiettivo della società è realizzare un sito ecosostenibile (green), in linea con le nuove esigenze e modalità lavorative e con gli standard delle più importanti certificazioni di efficienza energetica e impronta ecologica. "L’impianto sarà dotato di un sistema fotovoltaico di ultima generazione e un insieme di accorgimenti strutturali per incrementare l'efficienza dei consumi energetici. Sarà circondato da un’area verde che in parte vorremmo destinare a progetti di tutela e promozione della biodiversità e attività didattiche, da condividere con le comunità locali".

Il nuovo magazzino gestirà tre diverse zone di temperatura per il mantenimento ottimale di tutte le categorie di prodotti dell’eCommerce, e sarà caratterizzato da forte impiego della tecnologia per ottimizzare i consumi energetici, consentire maggiore efficienza di tutti i processi di logistica, ultimo miglio incluso.

La nuova sede è collegata al trasporto pubblico, con vicinanza ala linea metropolitana M2  pista ciclabile che la collega alla città.

"La nuova collocazione ci consentirà di scegliere modalità di pendolarismo più sostenibili –aggiunge Marco Porcaro–. È nostra intenzione incentivare questo tipo di mobilità anche mettendo a disposizione dei lavoratori le infrastrutture necessarie, come i punti di sosta e di ricarica per i mezzi elettrici".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome