Inflazione, rallenta a dicembre il carrello della spesa
Presidente FederDistribuzione Carlo Alberto Buttarelli

Secondo Federdistribuzione, il lieve aumento dell'inflazione non è effetto immediato delle recenti crisi geopolitiche. I dati diffusi da Istat sui prezzi al consumo del mese di gennaio 2024 evidenziano, rispetto al mese precedente, un indice generale di inflazione in lieve crescita: +0,8% su base annua, mentre il carrello della spesa correi ben più velocemente, con un aumento (definito leggero) del 5,4% su base tendenziale.

“L’inflazione, in leggera risalita, al momento non risente eccessivamente delle recenti criticità geopolitiche di cui occorrerà monitorare l’evoluzione nel tempo, ma di fattori relativi ai beni energetici regolamentati e, per il carrello della spesa, del permanere di tensioni sui beni alimentari non lavorati -commenta Carlo Alberto Buttarelli, presidente di Federdistribuzione-. Ad ogni modo, restiamo in un contesto caratterizzato da consumi deboli e da sensibili cambiamenti nelle abitudini d’acquisto delle famiglie per affrontare gli effetti inflattivi, e le imprese della distribuzione moderna, dopo aver supportato con senso di responsabilità l’iniziativa del Trimestre anti-inflazione, continueranno l’impegno nel difendere il potere d’acquisto degli italiani. In questi mesi, grazie a un’offerta contraddistinta da qualità e convenienza, i prodotti a marca del distributore (Mdd) si sono confermati, da un lato, un valido strumento a sostegno del potere d’acquisto delle famiglie, dall’altro, un partner per lo sviluppo e la tenuta economica delle filiere produttive del made in Italy. In questo scenario economico ancora complesso, rimane fondamentale sostenere le nostre imprese, auspicando in particolare l’avvio di un processo di riduzione dei tassi d’interesse e un’estensione al settore della distribuzione moderna del piano Industria 5.0, per agevolare gli investimenti delle aziende sia in ambito digitale sia in chiave di efficientamento energetico”. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome