La Goccia d’Oro: cresce il valore dell’olio confezionato

Il #madeinitaly che ce la fa. Soddisfacenti i risultati del bilancio 2014 nonostante le difficoltà legate alla Campagna Olearia, con un valore della produzione incrementato del 7.8%, pari ad oltre 600mila euro. Focus: qualità.

L’Assemblea dei Soci de La Goccia d’Oro S.C.A. ha approvato il Bilancio di Esercizio 2014, con risultati soddisfacenti nonostante la critica Campagna Olearia e il calo della produzione, che nella Sicilia Occidentale si è attestato a quasi il 50% rispetto alla precedente. Contraltare positivo è infatti il valore della produzione, che si attesta ad oltre 600mila euro, registrando un aumento del 7,8%, con fatturato che per l’olio confezionato cresce ben del 56%.
Tale dato si collega all’incremento dei mercati di riferimento con l’introduzione della linea Feudotto nel mercato cinese e corrisponde a una cifra di quasi 500mila euro. Parallelamente, Il margine operativo si attesta a 63.382, registrando un +15,89%.
Come sottolineato in una lettera aperta dal Presidente della Cooperativa, Giuseppe Oro, la priorità continua ad essere la qualità, che garantisca ai buyers un olio extra vergine di tutto rispetto: “Quando si parla di noi attraverso i nostri marchi Feudotto, Ottobre e Feudo di Torreverde, vogliamo che la gente sappia che può fidarsi”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome