La reazione di San Carlo alla sanzione dell’Autority

San Carlo reagisce alla sanzione di 350mila euro impostagli dall’Agcm, che ha multato il brand per pubblicità ingannevole insieme agli tre produttori di patatine Amica Chips, Pata e Ica Foods, per un milione di euro totali. Dopo la notizia del 17 febbraio, Amica Chips aveva già risposto all’Autority, lamentando in particolare una differenza di trattamento rispetto ai marchi stranieri.
A seguire il comunicato di San Carlo che, annunciando ricorso al Tar, sottolinea come già durante il provvedimento avesse collaborato con l’Agcm intervenendo su packaging e comunicazione dei prodotti contestati, per i quali fornisce una tabella delle modifiche apportate.
La risposta ufficiale di San Carlo
San Carlo accoglie con sorpresa la sanzione dell'Autorità Antitrust, soprattutto perché, già nel corso del procedimento, manifestando piena collaborazione con l’Autorità, abbiamo modificato sia le confezioni (Rustica, Light e Autentica Trattoria) sia la comunicazione oggetto della contestazione.
In allegato inviamo la tabella riassuntiva con i claim e le violazioni contestate, suddivise per prodotto.
Si precisa che per San Carlo l’oggetto della contestazione riguarda soltanto aspetti formali, quali l'evidenza grafica dei messaggi pubblicitari, e non la veridicità delle affermazioni in essi contenute.
Si osserva, inoltre, che la misura della sanzione, più elevata rispetto ai concorrenti, è dovuta non alla gravità dei comportamenti ma è rapportata al fatturato dell’impresa, che per San Carlo è significativamente maggiore dei concorrenti. San Carlo ricorrerà al Tar per vedere riconosciute le proprie giuste ragioni.
Infine, a nessuno dei produttori è stato imposto un ritiro dal mercato dei prodotti oggetto del provvedimento, né alcun altro provvedimento restrittivo. In aggiunta, vi è un termine entro il quale le confezioni dovranno essere adeguate e San Carlo garantisce di essere in grado di rispettare tale termine.
Qui la tabella riassuntiva con i claim e le violazioni contestate.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome