L’Aper-economy, centro gravitazionale in espansione

A valore gli ingredienti per cocktail mettono a segno incrementi importanti e trainano una serie sempre più ampia di categorie di supporto (da Mark Up n. 283)

La si potrebbe definire aper-economy. È costituita da quel mix di prodotti e servizi che gravitano intorno al momento dell’aperitivo. Un mix sempre più ampio e articolato, nel quale confluiscono bevande analcoliche e bollicine, snack salati, frutta secca e verdura fresca. Senza dimenticare tutti i prodotti di supporto, come le stoviglie o la biancheria per la tavola. Il successo dell’happy hour domestico è confermato dai dati. Basti pensare che, secondo quanto rilevato dall’Osservatorio dell’insegna Il Gigante, nel periodo luglio/agosto del 2019 le vendite dei principali ingredienti per i cocktail (quali prosecco, Aperol, vodka e zenzero) sono aumentate dell’8% rispetto al medesimo lasso temporale dell’anno precedente.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Se sei abbonato, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti abbonati

Sei abbonato a Mark Up ma non hai mai effettuato l'accesso al sito?
Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome